Serie B, colpo di Coda: Salernitana-Spezia 1-0

Serie B

L’ex Parma porta in vantaggio i suoi alla fine del primo tempo e la formazione ligure (che crea pochi pericoli in tutta la partita) non riesce a pareggiare. I campani si portano così a una sola lunghezza dall’avversario di giornata e avvicinano la zona playoff

E’ cominciato il girone di ritorno di Serie B anche per Salernitana e Spezia, le due formazioni si sono affrontate all’Arechi nella gara che ha visto la squadra allenata da Bollini vincere 1-0 contro i liguri. Decide un gran gol di Coda al 43’, il giocatore consegna i tre punti ai suoi che salgono così a 27 in attesa di affrontare il Verona nel prossimo turno. Vittoria meritata per i campani, pochi i pericoli creati dai ragazzi di Di Carlo che non riescono a pareggiare e restano pertanto fermi a quota 28 punti in classifica.

Primo tempo -
E’ lo Spezia a battere il calcio d’inizio, i liguri si schierano con Galli al posto di De Col e devono fare a meno di tanti calciatori indisponibili. Bollini risponde con un 3-5-2 senza Rosina, out per un fastidio al ginocchio. Nei primi minuti le squadre conquistano un calcio di punizione a testa poi, al 5', i bianconeri ci provano con Granoche ma il tiro è alto. Passano i minuti e la Salernitana alza il pressing e prova a manovrare per cercare i giusti spazi che possano sorprendere gli avversari. Le occasioni sono poche, Chichizola c’è e risponde presente allontanando la palla su uno scambio corto tra Della Rocca e Vitale. Qualche calcio di punizione conquistato e qualche giocata non sono sufficienti alle due squadre per rendersi pericolose, al 36’ però Coda raccoglie un traversone di Improta e serve Donnarumma che calcia in rovesciata ma colpisce la traversa. La squadra di casa trova coraggio e lo Spezia fatica a contenere le avanzate dei granata che riescono poi anche a segnare il gol del vantaggio pochi minuti dopo grazie a Coda: Tuia lancia lungo dalla retrovie, l’autore della rete aggancia il pallone sulla trequarti e dopo una bella progressione batte Chichizola con un tiro ad incrociare sul secondo palo.  

Secondo tempo - La ripresa inizia con una punizione per lo Spezia (che Della Rocca allontana di testa), poi al 54’ ci prova Mastinu a giro: Gomis non riesce a bloccare il pallone a terra ma l’aiuto dei suoi compagni evita che l’errore diventi fatale. Pressa ancora la formazione allenata da Bollini, Della Rocca viene atterrato da Deiola che ferma così una possibile azione pericolosa. I due allenatori operano poi i primi cambi alla ricerca della giusta scossa, ma nonostante in tentativi di ripartenza dello Spezia i granata rimangono attenti e controllano la situazione. I ritmi si abbassano notevolmente, la Salernitana prova a gestire e al 72’ Gomis raccoglie un pallone in area di Maggiore su cui nessun giocatore dello Spezia riesce ad arrivare. Lo stesso fa Chichizola poco dopo su un pallone messo in mezzo da Ronaldo. Negli ultimi minuti di partita si gioca poco, le squadre sono imprecise e nemmeno il neo entrato Rosina riesce ad incidere all'82'. Ad un minuto dal termine, pericoloso lo Spezia: lancio di Mastinu per Cisotti al limite dell'area di rigore, la punta conclude troppo debolmente per poter impensierire Gomis. Nei sei minuti di recupero non accade più nulla, vince la Salernitana.

I più letti