Pisa, primo allenamento verso il Novara

Serie B

Nei prossimi giorni Gattuso lavorerà anche sulla parte tattica in vista del prossimo impegno, intanto si punta al recupero di tutti gli infortunati e si attendono eventuali novità anche sul fronte calciomercato

Dopo la vittoria ottenuta nello scontro diretto contro la Ternana, il Pisa prepara il ritorno in campo per la seconda giornata del girone di ritorno di Serie B. La prossima gara è in programma contro il Novara, in trasferta sabato alle ore 15. Nel pomeriggio i calciatori nerazzurri, sotto gli occhi di Gennaro Gattuso sono scesi in campo per l’allenamento programmato. Dopo il successo con i rossoverdi - che ha permesso alla formazione toscana di salire a 24 punti in classifica - lo staff tecnico nerazzurro ha concesso alla squadra un giorno di riposo prima del ritrovo quest’oggi sul campo di San Piero per la ripresa dei lavori.

La prima seduta della settimana ha visto i calciatori disponibili per la gara con la Ternana lavorare a per recuperare dalle fatiche, nei prossimi giorni poi il gruppo si concentrerà anche sulla tattica; come riporta il sito ufficiale del Pisa, particolare attenzione stata dedicata ai giocatori ancora non al meglio della condizione: per loro è stato pensato un programma di lavoro differenziato e l’obiettivo è di recuperarli tutti o quasi già per la prossima gara di campionato, in modo che Gattuso possa avere maggiore possibilità di scelta. Ulteriori novità, dopo quelle degli ultimi giorni, potrebbero poi arrivare anche dal calciomercato, con la famiglia Corrado che sta portanti avanti le trattative per regalare nuovi rinforzi all’allenatore e rinforzare così ancora di più la rosa attuale.

La settimana della squadra nerazzurra proseguirà nella giornata di domani con un doppio allenamento; da mercoledì, invece, Gattuso e i suoi ragazzi saranno impegnati in sedute singole. Per venerdì, vigilia di partita, è infine prevista la consueta rifinitura sul prato dell’Arena, prima della partenza per il ritiro pre-gara in terra piemontese. Nei prossimi giorni sarà più chiaro anche il modulo con cui verrà schierata la squadra: 4-3-1-2 o 4-3-3 così come nelle ultime uscite, il tecnico sta avendo buone risposte dal centrocampo a tre con Di Tacchio davanti alla difesa e Verna e Angiulli incursori oppure con Zammarini, Lazzari e Tabanelli.

I più letti