Drolé saluta il Perugia: "Non so se sarà un addio"

Serie B
06_bucchi_lapresse

L'esterno d'attacco classe '97 saluta i bancorossi. Questo il messaggio sul suo profilo Facebook: “Non so se sarà un addio o un arrivederci, questo sarà il tempo a dirlo, ma sento ugualmente di ringraziare i tifosi, che mi hanno sempre dimostrato affetto e aiutato a superare i momenti difficili"

Dall'Italia alla Turchia, dal Perugia all'Antalyaspor (squadra di Serie A). Jean-Armel Drolé - esterno d'attacco classe 1997 - saluta la Serie B per una nuova avventura (9 presenze e una rete stagionale coi biancorossi). E attraverso il proprio account Facebook ha voluto ringraziare il club e i suo i tifosi per questa esperienza: “Non so se sarà un addio o un arrivederci, questo sarà il tempo a dirlo, ma sento ugualmente di ringraziare i tifosi, che mi hanno sempre dimostrato affetto ed aiutato a superare i momenti difficili, come veri amici".

"Grazie Bisoli, grazie Perugia" - Continua Drolè, un messaggio sentito. E' cresciuto al Perugia, il club gli ha dato tutto e ci tiene a ringraziarlo: "Questo rimarrà sempre nel mio cuore - ammette l'esterno - a prescindere dal fatto sportivo. Grazie a tutti gli allenatori del settore giovanile che in questi anni mi hanno insegnato tanto, così come i miei compagni che sono stati per me dei fratelli. Grazie ai Prof che si sono dedicati a me con tanta professionalità e pazienza, grazie a Mr Bisoli, al quale devo tanto, per avermi fatto esordire in serie B, grazie a Bucchi, che ha avuto per me sempre parole dolci ed al quale auguro di raggiungere la serie A a giugno,grazie a tutti i dirigenti con a capo Pizzimenti e Goretti che mi hanno voluto ed hanno sempre creduto in me, e grazie al mio Presidente, Massimiliano Santopadre che mi ha trattato come un figlio fino alla fine. A tutte queste persone devo tanto e spero di ricambiarle riuscendo a fare il massimo nella mia carriera mettendo a frutto ciò che ognuno di loro mi ha insegnato. Infine un grazie alla magnifica curva, che mai ha fatto mancare il calore a me e ai miei compagni, quei cori non li dimenticherò ma!". E ancora, conclude così: "Da oggi inizio una nuova avventura con l’Antalyaspor, e spero di riuscire a meritare l’affetto e la stima che ho ricevuto in questi anni a Perugia! Forza Grifo e forza Antalyaspor”. Parola di Drolè. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche