Novara, Boscaglia: "Ora si decide una stagione"

Serie B
boscaglia_novara_lapresse

L'allenatore dei piemontesi cerca la massima concentrazione: "È il momento più importante della stagione - ha detto in conferenza stampa - è un banco di prova per tutti". Sulla Salernitana, avversaria di sabato: "È una squadra di grandi qualità"

“Finito il calciomercato ci ritroviamo con una buona squadra, abbiamo fatto qualche cessione e qualche ingresso. Più deboli di prima? Abbiamo perso 2 pedine importanti come Viola e Faragò, è arrivato Cinelli che è un giocatore di categoria abituato a giocare ad alti livelli. Abbiamo ritrovato giocatori importanti per noi, come Bolzoni e Selasi, quindi siamo chiamati a tirare fuori il meglio che abbiamo”. Queste le prime parole di Roberto Boscaglia, allenatore del Novara, alla vigilia dell’importante sfida di Serie B contro la Salernitana.

Sulla squadra - “Questo è un gruppo che sa cambiare pelle quando necessario, abbiamo utilizzato diversi moduli e questo mi aiuta nel lavorare con i giocatori che ho a disposizione. Quando arrivano offerte importanti per i giocatori che si hanno in rosa, bisogna fare delle scelte rispettando degli equilibri che in Serie B sono molto sottili. Viola? Su 21 partite a disposizione ha giocato 18 gare da titolare e 3 da subentrante, è un giocatore indiscutibile. Ho avuto sempre un buon rapporto con lui, ha alternato delle prove fantastiche ad altre meno belle ma ci ha sempre dato il suo contributo”.


Momento decisivo - “Entriamo nella parte più importante della stagione ed è un banco di prova per tutti, me compreso. Cinelli? Sa giocare sia a 2 che a 3, è in grado di giocare così come Lancini, un giovane dotato di grande tecnica che ci può dare una grande mano. La nuova gerarchia dei portieri? Ne abbiamo 4, tutti bravi: David è il titolare e poi abbiamo 3 ragazzi promettenti che devono crescere, di volta in volta faremo le valutazioni del caso. Scognamiglio è un giocatore di esperienza, lo abbiamo voluto fortemente, non gli manca nulla per giocare: ha avuto qualche piccolo problema ma è tutto superato. Ogni tanto abbiamo preferito, anche in base agli avversari, cambiare giocatore in quel ruolo ma è consapevole della stima che tutti abbiamo nei suoi confronti. Lo stimolo continuamente, ci parlo molto perchè so che può dare un contributo tecnico e umano non indifferente all’interno dello spogliatoio”.

Sulla Salernitana -  “Sono una squadra di qualità, in casa riesce a offrire sempre grandi prestazioni spinta da un grandissimo pubblico. Se gli permetti di giocare sa metterti in grande difficoltà, ma possiamo giocarcela, dobbiamo contrastarli con l’intensità di gioco. Sono certo che anche loro avranno grande rispetto per noi, può essere una grande partita”, ha concluso Boscaglia.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche