Trapani, Calori: "Tutto merito dei miei ragazzi"

Serie B

Così l'allenatore nel post gara: "E' questo lo spirito giusto che serve per compiere l’impresa della salvezza. Ci abbiamo creduto fortemente. Questo è un risultato positivo su un campo non facile, con questo atteggiamento potremo risalire piano piano la china"

Continua la striscia senza sconfitte del Trapani, la formazione di Calori riesce a strappare un punto nel finale all’Ascoli. Al Del Duca finisce 2-2 grazie al gol nel finale di Manconi (subito decisivo all’esordio); i bianconeri erano passati in vantaggio con Favilli al 13’ e lo stesso giocatore aveva poi raddoppiato al 22’. Nella ripresa a segno Citro su rigore e determinante Pigliacelli, bravissimo a parare un tiro dagli undici metri a Gatto; all’ultimo respiro, dunque, la rete del definitivo pareggio. In attesa di conoscere i risultati di Ternana e Pro Vercelli, i granata con i loto 21 punti si portano a -5 dal Latina in zona playout e nelle prossime ore inizieranno a pensare al prossimo impegno in programma contro lo Spezia. Così Alessandro Calori ha commentato il risultato odierno dopo il novantesimo.

"Nel primo tempo abbiamo preso due gol in maniera ingenua e poi è stato difficile reagire - si legge sul sito del club siciliano - i ragazzi però sono stati bravi a rimanere in partita fino alla fine e nella ripresa abbiamo preso in mano la situazione facendo un’ottima partita. Abbiamo rischiato, com’è giusto che sia, ma abbiamo interpretato bene la partita ed è questo lo spirito giusto che serve per compiere l’impresa della salvezza. Ci abbiamo creduto fortemente. Questo è un risultato positivo su un campo non facile, con questo spirito potremo risalire piano piano la china. L’Ascoli ci ha impegnato molto e ci sono tanti ragazzi interessanti che giocano in quella squadra. I miei ragazzi però non hanno mollato mai. Ci metto tutta la mia capacità, ma il merito è del gruppo che ha capito quello che si deve fare".

"Stiamo facendo il nostro campionato e ci restano 8 partite da vincere. Ho voluto mettere dentro tutti gli attaccanti e ho messo Coronado perché volevo giocare in ampiezza. Manconi in gol all’esordio? Io voglio gente pronta, l’ho detto più volte, che entri subito nel vivo della situazione e questi ragazzi lo stanno capendo. Non possiamo regalare niente, non possiamo fare altro che sfruttare sempre tutte le occasioni che ci capiteranno da qui in poi. Adesso ci prepariamo per La Spezia, altro campo in cui provare a conquistare i 3 punti", ha concluso Calori.

I più letti