Brescia, Brocchi: "Serve calma e sangue freddo"

Serie B
brocchi_brescia_lapresse

Ancora una sconfitta per il Brescia di Cristian Brocchi, l’allenatore commenta così il ko contro il Carpi: "Ci mancano due rigori. Adesso serve calma e sangue freddo". L’ad Sagramola conferma la fiducia al tecnico nonostante il momento difficile

Episodi sfavorevoli - Un solo punto nelle prime cinque giornate del girone di ritorno. Al Cabassi nuova sconfitta contro il Carpi, di certo per il Brescia di Cristian Brocchi è un momento decisamente delicato. "La reazione purtroppo non è bastata perché non siamo riusciti a riprendere la partita. Il loro uno-due iniziale ci ha fatto male, il primo gol lo abbiamo subito in maniera ingenua e sfortunata, il secondo invece è stato un grande gol da parte del Carpi", l’analisi dell’allenatore del Brescia nel post gara. Cristian Brocchi che poi prosegue: "Ci abbiamo provato, nel secondo tempo siamo stati più presenti, abbiamo accorciato subito le distanze e poi c’è stato qualche episodio che poteva andare a nostro favore permettendoci di recuperare la gara ma purtroppo così non è stato. Se c’era un rigore per noi? Due, non uno", il commento amaro dell’allenatore del Brescia subito dopo la sconfitta per 2-1 contro il Carpi.

Calma e sangue freddo - Momento delicatissimo e classifica (28 punti) che adesso inizia a essere preoccupante. Una situazione che Brocchi commenta così: "Per superare questo momento serve calma e sangue freddo, bisogna mantenere l’equilibrio giusto. Il nostro campionato non è finito: è un momento difficile, anche gli episodi non girano a nostro favore. Ripeto, adesso serve calma e tanto lavoro: bisogna continuare a lavorare sperando di trovare quella gara giusta che ci possa permettere di ritrovare quell’entusiasmo che abbiamo perso nelle ultime settimane",  ha proseguito Cristian Brocchi. Che poi ha aggiunto: "Sapevamo che le prime dieci giornate del girone di ritorno sarebbero state difficili per noi, ma tutte le partite sono difficili; siamo un gruppo giovane, la sappiamo, nessuno pensava ad un campionato facile. Bisogna lottare e avere fiducia in quello che si fa", ha concluso Brocchi. Che, nonostante il momento difficile, è stato confermato in panchina dall’amministratore delegato del Brescia Sagramola. Ripartire, insieme. Alla ricerca di un nuovo sorriso in casa Brescia.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche