Trapani, Calori: "Ho una missione favolosa"

Serie B

"Se abbiamo perso la fame non abbiamo capito nulla; dobbiamo fare tantissimi risultati, non possiamo permetterci di lasciare un centimetro agli altri. Col Cittadella ci vogliono gamba, tecnica, attenzione e voglia di consumare energie", ha detto l’allenatore dei siciliani

La vittoria nell'ultimo turno ha contribuito ad aumentare la fiducia in casa Trapani. Ora la squadra di Alessandro Calori attesa dall'impegno infrasettimanale contro il Cittadella. Nella 28ª giornata del campionato di Serie B la formazione granata cercherà altri punti importanti per continuare la sua rincorsa alla salvezza. Intanto nella conferenza stampa della vigilia l'allenatore ha presentato così la partita di domani sera: "Il Cittadella nel girone d’andata è stata la squadra rivelazione. Sembrava candidata ad andare in Serie A, grazie alle prestazioni e all’organizzazione in campo e a livello societario. E’ una squadra pericolosa e con un’idea di gioco. Noi dovremo affrontarli avendo una propria identità, ricaricando le pile a livello fisico, con la voglia di stupire sempre, di non arrendersi mai e mostrando gioco, senza paura e con coraggio. I ragazzi hanno capito quello che chiedo e lo stanno facendo".

"Sabato e nei giorni scorsi ho visto concentrazione e attenzione, sappiamo che bisogna dimenticare quel che di buono abbiamo fatto per continuare, perché c’è tanto da fare. L’atteggiamento però è positivo, si sta ritrovando la fiducia che quando sono arrivato non c’era. C’è più coinvolgimento, abbiamo iniziato un percorso ma ora viene il difficile. La mia missione è favolosa. Guardiamo partita per partita, devo capire la reazione nel breve e come poterla gestire, essendo una gara infrasettimanale. Qualche dubbio ce l’ho ancora ma i giocatori sono tutti partecipi. Col Cittadella ci vogliono gamba, tecnica, attenzione e voglia di consumare energie. Dovrò vedere chi fare riposare ma non è turnover perché per me sono tutti uguali. I veneti hanno perso col Brescia ma hanno giocato in 10 per 65 minuti e hanno creato tante occasioni: stanno bene. Noi abbiamo preso un aperitivo, se abbiamo perso la fame non abbiamo capito nulla; dobbiamo fare tantissimi risultati, non possiamo permetterci di lasciare un centimetro agli altri".

Dopo la conferenza l’allenatore ha valutato le condizioni dei suoi giocatori: tutti a disposizione compreso Nicola Citro, con la sola esclusione di Fausto Rossi - che ieri però ha svolto tutta la seduta d’allenamento con il resto del gruppo. Prima di partire per Cittadella, poi, Calori ha diffuso la lista dei calciatori convocati: Guerrieri, Pigliacelli; Cason, Pagliarulo, Legittimo, Fazio, Visconti, Rizzato, Kresic; Nizzetto, Ciaramitaro, Barillà, Maracchi, Coronado, Raffaello, Canotto, Colombatto; Manconi, Curiale, Citro, Jallow.

I più letti