Bari, Brienza: "Frosinone esame? Abbiamo studiato"

Serie B
Franco Brienza, fantasista del Bari (Getty)
brienza_bari_getty

Queste le parole del fantasista in sala stampa: "Voglio segnare altre reti importanti per la squadra. Ma se invece di gol pesanti dovessi fare tanti assist per i compagni, sarebbe importante: basta avvicinare il traguardo"

Due turni di stop ormai passati, ora Franco Brienza è pronto a riprendersi il Bari. Sempre con quel mancino che ne ha scandito gli attimi migliori, sempre decisivo o protagonsita. Lui, Brienza, ora può dire di nuovo la sua. Queste le sue parole in conferenza stampa.

"Col Frosinone partita importante" - "Siamo sereni, non dobbiamo fare drammi per una sconfitta: al ko di Chiavari abbiamo reagito con il sorriso. Quella con il Frosinone è una partita importante, anche se non determinante". E ancora, continua Brienza: "Siamo quinti, ma è tutto ancora da scrivere. Dobbiamo pensare a cosa dobbiamo fare e a fare punti per poi tracciare i nostri obiettivi". Brutta sconfitta con la Virtus Entella, Brienza l'ha seguita dalla tv causa infortunio: "Sono subito stato preoccupato per l'avvio. Purtroppo, è stata una giornata storta: dobbiamo ripartire da quanto di buono fatto prima di sabato. Pagare il gap di fisicità è un limite, ma dobbiamo essere bravi noi a capire come adattarci all'avversario di turno. Abbiamo altre caratteristiche importanti, qualità diverse che le altre squadre soffrono".

Gli obiettivi - "E' sempre questione di squadra, così come quando accade che l'attacco non segna - continua Brienza - soffriamo quando ci attaccano in profondità: abbiamo cambiato tanto a gennaio e trovare immediatamente l'equilibrio non è semplice. A me basterebbe vedere una squadra come quella vista a Benevento, capace di ribattere colpo su colpo, segnare 4 reti e creare altrettante occasioni". Sabato arriva il Frosinone, prima della classe: "All'andata (3-1 al Matusa) abbiamo perso male, ma abbiamo avuto sconfitte peggiori. Mancano due mesi alla fine del campionato e il tempo stringe. Dovremo affrontarli a ritmo alto, loro sono una squadra fisica e organizzata che arriverà a Bari con due risultati su tre utili". Brienza, Floro Flores e Galano contro Daniel Ciofani, Dionisi e Soddimo: tridenti importanti, una sfida interessante. "Sono calciatori determinanti nel contesto della squadra".

"Frosinone esame di maturità? Abbiamo studiato" - Da qui a fine stagione ci sono 39 punti in palio, ma il Bari alza l'asticella. I sogni sono grandi al pari delle ambizioni, i tifosi sognano il gran ritorno in Serie A che manca ormai da qualche anno: "Il Frosinone sarà un esame di maturità? Abbiamo studiato..." assicura Brienza sornione. Stavolta sarà titolare: "Io do sempre il massimo a prescindere da come sto: non sono arrabbiato per lo stop, ma voglio tornare in campo". Obiettivo? Segnare più di 5 reti: Soltanto una nel 2017, un po' poco per uno come lui, abituato a stupire col mancino. "Voglio farne altre, importanti per il Bari. Ma se invece di gol pesanti, dovessi fare tanti assist per i miei compagni, sarebbe importante: l'essenziale è avvicinare il traguardo".38 anni il 19 marzo, ma Brienza vuole continuare a stupire. A fare bene. Il contratto con il Bari è valido fino a giugno 2018, ma "sto valutando come risponde il fisico - spiega lui -. Un futuro da allenatore? Non penso".