Bari, Colantuono: "Col Frosinone gara importante"

Serie B

Così l'allenatore biancorosso: "Partita importante che richiede un approccio importante. Affrontiamo la miglior squadra del campionato, questo è quello che dice la classifica. Sono un gruppo consolidato, si conoscono molto bene"

E' un bel Bari questo di metà stagione: segna, ha ottenuto le risposte che voleva dal mercato, riesce a dire la sua in Serie B e sogna il gran ritorno in A tramite playoff. Sesto posto a 43 punti, ora la sfida col Frosinone capolista a 53. Partita ostica, sentita. Queste le parole di Colantuono in sala stampa

"Sarà importante" - Partita importante che richiede un approccio importante - dice Colantuono in conferenza stampa - Affrontiamo la miglior squadra del campionato, questo è quello che dice la classifica. Sono un gruppo consolidato, si conoscono molto bene, due anni fa hanno vinto il campionato, hanno un bravo allenatore e gente in grado di fare la differenza. In più a gennaio hanno preso qualche giocatore in meno rispetto a noi ma sempre gente interessante".

Sull'Entella - "Dobbiamo fare quello che abbiamo sempre fatto per rimetterci in moto - prosegue - Non mi sono esaltato dopo tre vittorie di fila, non mi abbatto dopo il ko di Chiavari. Ci vuole calma, non bisogna passare da un eccesso all’altro. Dopo la gara ho parlato di alcune attenuanti, non solo il campo che ha esasperato le nostre difficoltà. Ho detto ai ragazzi che ci saranno altre gare sui campi sintetici. Qualcuno ha giocato acciaccato, alcune scelte erano obbligate. Ma non ci sono scuse sul fatto che abbiamo affrontato una giornata negativa. Probabilmente anche se avessimo avuto Messi in squadra avrebbe giocato male ma è altrettanto vero che l’arbitro ci ha messo del suo. Il secondo gol dell’Entella era in fuorigioco netto e c’era un’espulsione che non è stata data".

Formazione - "Si è parlato tanto della difesa. Vi smentisco con i numeri (sorride, ndr). Dal 7 novembre ad oggi abbiamo la quarta difesa del campionato nonostante i tre gol presi a Benevento. Quindi alcune critiche che ho letto sono esagerate. Dovevamo fare di più in attacco, dovevamo essere più propositivi, creare più grattacapi all’Entella. Ma non me la prendo solo gli attaccanti. Dovevano essere sostenuti". Chi gioca col Frosinone? Difficile fare ipotesi: "Abbiamo avuto delle difficoltà inaspettate nel corso di questa settimana. Non abbiamo dei giocatori e non so quanti ne riusciremo a recuperare. Valuterò. Non ci saranno sicuramente Macek e Morleo che ha una frattura (si tratta di un'infrazione al costato)".

I più letti