Latina, Vivarini: "Dobbiamo salvarci"

Serie B
vivarini_latina_getty

Queste le parole dell'allenatore dei nerazzurri: "Dai magazzinieri ai fisioterapisti all'addetto stampa, tutte persone sono rimaste vicine cercando di non farci mancare niente. Dobbiamo dare il massimo"

Il Latina può sorridere, grazie all'ormai ex amministratore unico del club è in esercizio provvisorio. Ora testa al campionato e al Carpi di Castori per la prossima partita, queste le parole di Vivarini in conferenza stampa

"Dobbiamo salvarci" - "Effettivamente è stata una settimana tribolata per tanti fattori che sapete tutti, però il calcio è fatto di organizzazione e idee chiare su cose da fare contro una squadra importante come il Carpi. Ho cercato, come ho fatto in tutto questo periodo, di isolare la squadra da tutto il contorno, concentrandoci con tutte le nostre forze nelle attenzioni da mettere in campo. Il Carpi è una squadra che ha atteggiamenti diversi da tutte le altre, ci vuole concentrazione e attenzione nel mantenere certe consegne, altrimenti corriamo il rischio di avere degli svarioni. Abbiamo lavorato sotto questo aspetto qui. Chiaramente abbiamo vissuto anche delle notizie che ci giravano intorno, però ho visto la squadra pimpante, attenta e vogliosa di ripagare tutti gli sforzi delle persone che in questo periodo si sono adoperate per il bene del Latina. Voglio fare un plauso particolare a tutti i collaboratori del Latina che ci stanno vicini, che magari hanno sofferto in questo periodo ma non hanno mai abbandonato la squadra. Dai magazzinieri ai fisioterapisti all'addetto stampa, tutte persone che sono rimaste vicine cercando di non farci mancare niente. Adesso spetta a noi, dobbiamo dare il massimo in campo".
 

"Col Carpi i tre punti a tutti i costi" - Ieri ho avuto un incontro con i curatori. Adesso abbiamo delle certezze, delle cose sicure. Loro mi hanno manifestato la voglia di stare vicino alla squadra, tenendo conto di due fattori importanti: quello economico e il risultato sportivo. Le due cose sono correlate, perché loro devono arrivare a creare valore per la società e i risultati sportivi danno lustro e valore al titolo del Latina Calcio. Sono dei punti fermi e sicuri che la squadra e la città hanno. In questo momento la cosa importante è che tutta la città, anche venendo solo allo stadio, dia una grossa mano per risollevare le sorti di questo marchio". E ancora: "Proprio per quello che ho appena detto: in questo momento abbiamo delle certezze, prima c'era un grosso punto interrogativo su tutto. La palla passa ai curatori e poi, soprattutto, a noi in campo. Questo è un discorso che ho sempre ripetuto dentro lo spogliatoio, la squadra ha capito e già sapeva - al di là di tutte le chiacchiere -, che era importante fare bene in campo. Lo è ancora di più adesso, dobbiamo cercare di dare tutto in campo, di lottare su ogni pallone e di stare attenti a non lasciare spazi agli avversari. Ringraziamo i curatori che ci hanno dato queste certezze, adesso dobbiamo essere bravi contro il Carpi nel cercare di vincere a tutti i costi la partita.
 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche