Novara, Boscaglia: "Diamo continuità al momento"

Serie B
Boscaglia_novara_getty

L'allenatore dei piemontesi pronto al derby con la Pro Vercelli: "Stiamo bene entrambe, vogliamo regalare una vittoria alla nostra gente". Risponde Longo: "La gente ci chiede la vittoria, vogliamo scrivere una bella pagina della storia del club"

È tempo di derby per Novara. Il Piola è pronto a riempirsi per l’attesa sfida contro la Pro Vercelli. Boscaglia, alla vigilia, ha fatto il punto della situazione dei suoi: “Di norma nei Derby c’è sempre qualcuno che sta un po’ meglio, in questo caso stiamo bene sia noi che loro. Speriamo sia una bella partita, vogliamo vincerla a tutti i costi perchè percepiamo quanto sia importante per noi e per la nostra gente. Siamo reduci da un buon momento e dobbiamo farlo proseguire più possibile”. Desiderio di rivincita, dopo aver subito un gol al 94’ nella gara di andata: “Siamo stati bravi ad assorbirne le conseguenze e andare avanti con l’obiettivo di rialzarci, domani è una partita a sé stante, faremmo un errore madornale a pensare a quanto successo all’andata”.

Indisponibili - Tanti gli assenti per il derby: “In alcune partite siamo stati in pochissimi - ha continuato Boscaglia - ma abbiamo le risorse per far fronte alle assenze. Dobbiamo essere veloci e lenti all’occorrenza, chiudendo le loro fonti di gioco e le possibilità di ripartenza. Il calcio è così situazionale che tutte le cose preparate rischiano sempre di saltare. I veri protagonisti nell’apportare modifiche in corsa sono i giocatori”. E ancora: “ A sinistra? Calderoni sta bene, così come Chiosa; tutti i giocatori sanno di non avere il posto fisso, c’è concorrenza leale e abbiamo tanti giocatori che su cui contare. Bianchi? Un giocatore ritrovato e temibile, sta giocando con continuità, si sacrifica molto in campo ma sta facendo bene perchè dietro ha una squadra che lo supporta”.

Longo - In conferenza ha parlato anche l’allenatore della Pro Vercelli: “Stiamo bene, siamo reduci da 7 punti in tre partite che ci hanno dato grande fiducia. In settimana abbiamo capito l’importanza di questa partita per i tifosi: la gente ci chiede esclusivamente la vittoria; questo è bellissimo, abbiamo l’opportunità di scrivere una bella pagina nella storia del club. Vogliamo vincere il secondo derby consecutivo, dopo aver vinto quello dell’andata”. Il Novara “è favorito per come è stato costruito: hanno investito per centrare i playoff. Non è retorica, loro giocano per obiettivi diversi. Ma in questo campionato, nella gara secca, i valori si annullano: soprattutto in un derby, in cui servono cuore e testa. Bisogna essere bravi a leggere ogni momento e ogni situazioni”. Sugli infortunati: “Abbiamo avuto molte assenze nell’ultimo periodo, ma non è mai stato un alibi per noi. Abbiamo perso diversi giocatori nel loro momento migliore, come Vajushi, La Mantia e Altobelli; senza dimenticare tutti gli altri. Luperto, Morra e Nardini ci danno alternative diverse, ci saranno ancora due turni infrasettimanali. C’è bisogno di tutti”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche