Trapani, Calori: "Facciamo la corsa su noi stessi"

Serie B
calori_trapani_lapresse

Così l’allenatore prima della Ternana: "Abbiamo recuperato tanti punti a loro ma hanno elementi importanti e di esperienza, oltre a un allenatore nuovo. Sappiamo che dobbiamo fare di più, stiamo facendo tanto ma ancora non basta. L’atteggiamento è quello giusto"

Sfida importantissima per il Trapani di Alessandro Calori, che domani alle 15 andrà a giocarsi punti importantissimi in casa della Ternana. Al Liberati si incontrano dunque l’ultima (a 23 punti, fresca di cambio in panchina) e la penultima della classe (a 26), i granata vogliono approfittare per salire ancora e allontanare la squadra inseguitrice per poter credere ancora nella salvezza. Reduce dal pareggio contro il Latina la formazione siciliana vuole ritrovare i tre punti. Queste, alla vigilia, le parole di Calori in conferenza stampa: "Abbiamo recuperato tanti punti a loro, ma la Ternana è una squadra con elementi importanti e di esperienza - ha detto - e poi conoscono la categoria. Noi però dobbiamo fare la corsa su noi stessi, sappiamo di dover andare lì per vincere con il nostro gioco".

Su avversario e formazione -
"Hanno un nuovo allenatore - ha aggiunto - possiamo pensare quale potrà essere il loro modulo ma ripeto, dobbiamo pensare solo a noi stessi e a migliorarci. Formazione? Coronado si è allenato negli ultimi due giorni e ha partecipato alla rifinitura. Ha preso una botta sabato ma verrà con noi. Poi vedremo se utilizzarlo. Non posso dire di aver strigliato la squadra dopo il pareggio di Latina, non è un termine che mi piace. Penso che si debba migliorare nell’atteggiamento per portare a casa i punti, serve più determinazione ma vedo la voglia di provarci da parte della mia squadra. Sappiamo che dobbiamo fare di più, stiamo facendo tanto ma ancora non basta. Dobbiamo fare cose straordinarie e non dobbiamo accontentarci mai. Siamo dispiaciuti per non aver battuto il Latina perché le occasioni ci sono state - anche un gol annullato - però ci vuole qualcosa di più. Ma l’atteggiamento è quello giusto".

Sull’atteggiamento e sul gruppo - "La voglia di vincere c’è, bisogna avere pazienza e lucidità in fase di possesso e non possesso ma non va bene pensare a una sola partita. Abbaiamo fatto qualcosa di importante e dobbiamo continuare così, servono più autostima e la voglia di cercare sempre di imporre il proprio gioco. Spesso tutto dipende dal nostro approccio alla partita, sto sto cercando di aumentare il minutaggio e la squadra deve sempre cercare di fare risultato attraverso l’organizzazione, la determinazione e la voglia di portare a casa i punti. Questo però non significa che in campo andiamo a fare gli spavaldi o i fenomeni, non siamo nelle condizioni per poterlo fare. Vedo però che stiamo aumentando la nostra fiducia e la voglia di andare a racimolare punti ovunque".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche