Pro Vercelli, Mammarella ko. Bani: "Siamo vivi"

Serie B
mammarella_pro_vercelli

Il centrocampista dei piemontesi dovrà restare out per più di un mese a causa di un infortunio al ginocchio rimediato durante il derby con il Novara. Settimana prossima per la squadra di Longo ci sarà l'Hellas: "La B ha dimostrato che tutti possono vincere contro tutti", ha detto Bani in conferenza

La Pro Vercelli è in crescita e il pareggio 0-0 nel derby contro il Novara è un ulteriore messaggio positivo per Moreno Longo. Ora, per i piemontesi, ci sarà da affrontare l’ostacolo Hellas Verona, desideroso di raggiungere e magari superare la SPAL in vetta alla classifica di B. Per la gara contro i gialloblu di sabato mancherà sicuramente Carlo Mammarella: il centrocampista si è infortunato durante il primo tempo della gara con il Novara e ha riportato una elongazione del legamento collaterale mediale del ginocchio sinistro. Dovrà stare out più di un mese. Intanto, proprio Mammarella, in mattinata è andato a far visita ad Andrea, tifoso della Pro sfortunato protagonista di un incidente sugli spalti del Piola durante il derby.

Bani: “Siamo vivi” - In conferenza stampa ha parlato il difensore Mattia Bani: “Era molto importante fare un filotto di risultati positivi, abbiamo dimostrato che siamo vivi: ma lo eravamo anche quando i risultati non arrivavano. Dobbiamo continuare così perché non abbiamo ancora fatto niente, ma la strada è quella giusta verso la salvezza”. Sull’Hellas Verona, prossimo avversario: “Questo campionato dimostra che si può vincere e perdere contro chiunque: sarà importante la spinta del nostro tifo, dobbiamo cercare i tre punti fin da sabato. Loro sono una squadra forte, costruita per salire subito in Serie A: ma possiamo giocarcela con tutti, come abbiamo dimostrato con SPAL e Frosinone. Servirà grande umiltà”. La classifica è corta: “Non possiamo comunque giocare con la testa libera, ancora non abbiamo ottenuto nulla. Siamo consapevoli delle nostre forze, li affrontiamo con rispetto ma senza paura. Sette punti in trasferta? Dal punto di vista dei risultati abbiamo invertito il trend: siamo riusciti ad ottenere vittorie importanti che ci danno maggior consapevolezza nei nostri mezzi. Finora avevamo raccolto meno di quanto meritassimo”. Chiusura su Mammarella: “Spero possa guarire il prima possibile, è da gennaio dell’anno scorso che è un elemento fondamentale per tutti noi. Gli auguro di riprendersi presto e rientrare quanto prima”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche