Frosinone, Soddimo: "Nessun calo fisico o mentale"

Serie B
14_soddimo_lapresse

L'esterno giallazzurro così in conferenza: "Non siamo stanchi, assolutamente. A Vicenza conta soltanto la vittoria". Sulla marcia della Spal: "Arriverà il momento in cui perderanno qualche punto, lo spero"

"Non siamo stanchi, non c'è stato nessun calo fisico o mentale". Soddimo l'ha ribadito in conferenza stampa, dopo la sconfitta col Bari. Una vita con quella maglia lì, dal 2013 ad oggi correndo lungo la fascia, protagonista sia della promozione in B che in quella in Serie A. Purtroppo, anche della retrocessione dell'anno scorso, conclusa con l'appoggio della curva e dei tifosi: "Un bel gesto". Ma il Frosinone c'è e continuerà a lottare, ora è terzo a 53 punti (a -2 dalla capolista Spal). Queste le parole dell'esterno in sala stampa. 

"Nessun calo" - Così Soddimo: "Calo? Il calcio è questo, e alla fine se andiamo ad analizzare i gol che abbiamo preso c'è stata molta casualità. Siamo comunque andati a giocare in questi stadi con la giusta determinazione, sicuramente erano gare che dovevamo vincere ma non penso ci sia stato un calo fisico o mentale. A Bari? Non ci siamo affatto abbassati nel secondo tempo! A me personalmente ad esempio non hanno proprio impensierito. Secondi tempi? Sicuramente ci sarà un calo ma è normale, spingiamo molto ad inizio gara. Non siamo sicuramente il Barcellona e poi la Serie B è particolare. Penso sia equilbrata la davanti". SUlla Spal: "Arriverà il momento, o almeno lo spero, che perderanno qualche punto". Ora testa al Vicenza per la prossima: "Stiamo lavorando molto per preparare al meglio questa partita".

"Gucher? Sarà particolare vederlo con un'altra maglia" - Continua Soddimo: "Dobbiamo guardare avanti, avremmo meritato di conquistare più punti nelle ultime gare, ma questo è un campionato difficile e ci sono ancora molte sfide da giocare. Tutto il gruppo è concentrato sull'obiettivo e sul prossimo match. Sfideremo il Vicenza e non sarà una partita semplice. Ormai le squadre hanno imparato a conoscerci. E noi stiamo lavorando sulle mosse migliori da adottare per conquistare l'intera posta. Testa, cuore e gambe sono tre fattori fondamentali per raggiungere le vittorie". Sul ruolo: "Mi trovo bene in questa posizione. Riesco ad esprimermi nel migliore dei modi". Infine su Gucher, ex Frosinone: "Sarà particolare vederlo con un'altra maglia. Spero per lui che sabato scenda in campo, è un ragazzo d'oro".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche