Ascoli, lesioni per Mengoni e Augustyn

Serie B
alfredo_aglietti_getty

Così Aglietti sugli infortuni dei suoi ragazzi: "Ci hanno condizionato". Problemi muscolari per entrambi i giocatori, mentre Giorgi lavora a parte ed è in dubbio per la prossima partita contro la Salernitana di Bollini

L'Ascoli lavora in vista della prossima sfida con la Salernitana. Reduci dalla vittoria contro il Cittadella, i ragazzi di Aglietti corrono veloci e aspettano i granata, in un buon momento (vittoria contro l'Entella docet). 38 punti e tanti giovani da sfoggiare, l'Ascoli ne ha vari: Orsolini, Felicioli, Cassata e non solo, in molti impegnati con le Nazionali giovanili. E' il caso di: Slivka, convocato con la Nazionale maggiore lituana, poi Andrea Favilli in Under 21, Cassata, Felicioli e Orsolini in Under 20. Linea verde in salsa bianconera. E l'Ascoli si allena in vista della trasferta all'Arechi di Salerno. Questo il programma, rilasciato dal sito ufficiale del club: "Dopo il riscaldamento, i titolari hanno svolto una serie di partitelle a pressione; per tutti gli altri seduta aerobica alternata ad esercizi sul possesso palla. Le partitelle con quattro porte a un tocco  e la classica partita a campo ridotto hanno chiuso l'allenamento di oggi".

Lesioni per Augustyn e Mengoni - Tegola per Aglietti, perde due giocatori. Come riportato dal sito del club bianconero, infatti, i due hanno riportato due lesioni muscolari. Senza contare "Gigi" Giorgi, la cui presenza è in dubbio per la sfida con la Salernitana. Il comunicato del club: "Augustyn (difensore classe '88 ndr) ha avuto una lesione muscolare al flessore della coscia destra; mentre Mengoni (difensore classe '83) ha una lesione muscolare all'adduttore sinistro. Entrambi hanno già iniziato le terapie del caso e saranno monitorati costantemente. Giorgi ha svolto un lavoro personalizzato sul campo, mentre è rimasto a casa Lanni, alle prese con l'influenza. Seduta in piscina per Almici, a causa di una contusione al piede destro".

Aglietti: "Felice della vittoria" - Queste le parole dell'allenatore bianconero dopo il 2-1 contro il Cittadella, vittoria importante: "Sono felice di come ha reagito la squadra visto che non era semplice dato che avendo effettuato due cambi avevo poche opzioni nella ripresa. Potevo fare una sola scelta ed è andata bene. Oggi la gara è stata anche condizionata dal caldo e alla fine abbiamo preso tre punti molto importanti. Ho visto buone cose ma non possiamo stare tranquilli e la squadra a tratti è stata troppo frenetica. Ma volevamo vincere a tutti i costi e nel finale abbiamo rischiato. Ci tenevamo a vincere in casa sapendo che la salvezza passa proprio dal Del Duca. Ascoli deve diventare un campo difficile per tutte le squadre".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche