Pisa, Gattuso: "Il gruppo viene prima di tutto"

Serie B
05_gattuso_lapresse

"Il nostro limite nel gestire i risultati ormai è chiaro - ha detto l’allenatore - non posso aspettare i tempi di tutti e quando non vedo il veleno che intendo io devo intervenire. Per me è più importante il gruppo di 3 o 4 elementi che possono fare la differenza"

Anche per il Pisa di Gennaro Gattuso è tempo di tornare in campo. Il lunch match contro l’Hellas Verona potrà dare risposte all’allenatore nerazzurro dopo il difficile secondo tempo della scorsa settimana contro il Latina e il tecnico si augura che i suoi calciatori possano dare risposte positive anche dal punto di vista del carattere. Intanto, nella conferenza stampa della vigilia, lo stesso allenatore ha presentato la complicata sfida contro la formazione di Fabio Pecchia, che si giocherà domani alle 12:30.

"Arriviamo a questa partita dopo due settimane che hanno evidenziato il nostro limite nel gestire i risultati - ha iniziato dicendo Gattuso - ormai è chiaro che facciamo fatica in certi frangenti ma se vogliamo raggiungere la salvezza dobbiamo migliorare in fretta. E soprattutto dobbiamo tutti iniziare a mettere il noi davanti all'io perché non posso aspettare i tempi di tutti, non posso più guardare in faccia nessuno e quando non vedo il veleno che intendo io, oppure se mi accorgo di un atteggiamento che non mi piace, devo intervenire. Per me è più importante il gruppo di 3 o 4 elementi che possono fare la differenza".

Passando poi a fare il punto sugli infortunati, l’allenatore dei toscani ha aggiunto: "Varela domani sarà in panchina, Cani si è allenato non al massimo per tutta la settimana, Golubovic ha avuto una ricaduta al quadricipite, mentre Landre rientrerà la settimana prossima. Per quanto riguarda l’avversario, mi aspetto di vedere Pazzini in campo dall’inizio ma in ogni caso il valore del Verona non si ferma lì perché parliamo di una squadra molto, molto forte. Noi però dobbiamo crederci: possiamo fare risultato al Bentegodi e possiamo raggiungere la salvezza. Se ci credono Trapani e Ternana, perché non dobbiamo farlo noi?" ha concluso Gattuso, che dopo la rifinitura a porte aperte programmata sul prato dell’Arena Garibaldi ha poi anche diramato l’elenco dei calciatori convocati. Ecco la lista completa: Daniele Cardelli, Samir Ujkani. Samuele Birindelli, Dario Del Fabro, Andrea Lisuzzo, Alessandro Longhi, Milan Milanovic, Dario Polverini, Giulio Favale. Federico Angiulli, Francesco Di Tacchio, Andrea Lazzari, Daniele Mannini, Andrea Tabanelli, Luca Verna, Roberto Zammarini, Loris Zonta. Edgar Cani, Massimiliano Gatto, Gaetano Masucci, Diego Peralta, Ignacio Lores Varela.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche