Pro Vercelli, Longo: "Non abbassiamo la guardia"

Serie B
Longo_allenamento_pro_vercelli

Reduce da cinque risultati utili consecutivi, i piemontesi se la vedranno con il Latina: "Non trascuriamo i dettagli, servirà una Pro da battaglia", ha detto Longo in conferenza. "La Serie B è un campionato spietato, non bisogna mai abbassare la guardia”.

La Pro Vercelli continua nel suo cammino: il pareggio 1-1 con l’Hellas Verona dell’ultimo turno di Serie B ha significato il quinto risultato utile consecutivo e la conseguente uscita dalla caldissima zona retrocessione. Ora, di fronte, ci sarà il Latina, in uno scontro diretto per la salvezza: “Credo che ogni partita lasci sempre qualcosa da cui prendere spunto”, ha detto Moreno Longo in conferenza stampa. “La partita con il Verona lascia spazio a una crescita per il gruppo: abbiamo fatto un’ottima partita, però dobbiamo migliorare la gestione del vantaggio e degli ultimi minuti; soprattutto come una squadra forte come quella scaligera. Non bisogna trascurare nessun dettaglio”.

Doppio valore - Con in Latina gara da sei punti: “Sono dell’avviso che il campionato non finisce a Latina: vedo poco equilibrio nell’approcciarsi alle partite. A Latina servirà una Pro da battaglia - ha continuato Longo - loro stanno raccogliendo meno di quello che stanno seminando, giocano a calcio e hanno buone qualità. Stanno aspettando una penalizzazione e questo può essere un vantaggio: per assurdo, in queste situazioni il gruppo si cimenta ulteriormente. Non dobbiamo sottovalutare l’impegno, dovremo faticare e lavorare tanto. Che sia una partita fondamentale è ovvio: è uno scontro diretto, ma dopo questa ci saranno altre 10 partite. Bisogna mantenere un certo equilibrio”. Sugli indisponibili: “Bani è squalificato, ma recuperiamo Altobelli, che si è allenato con il gruppo in settimana: sarà convocato. Spero di recuperare anche Morra il prima possibile. Vajushi e La Mantia? Hanno ricominciato a correre, ma i tempi sono ancora abbastanza lunghi: ci vorrà ancora un mesetto. Sarebbe una fortuna averli per le ultime cinque o sei partite di campionato”.

Latina - Sugli avversari, Longo ha detto: “Affronteremo una squadra che sta bene: sono molto organizzati, si vede la mano di Vivarini. Servirà grande attenzione a tutte le situazioni che si creeranno. Davanti hanno tre giocatori di altissimo livello, dovremo essere bravi a non concedere l’uno contro uno. Di Martino? Lo ritroviamo dopo tante partite: la rabbia è passata per la partita di La Spezia, siamo concentrati sulla partita che dovremo fare noi. Non ha senso tornare su quel rigore. Dobbiamo essere bravi a sfruttare il nostro momento positivo, senza mai perdere l’umiltà. La Serie B è un campionato spietato, non bisogna mai abbassare la guardia”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche