26 marzo 2017

Tabanelli risponde a Siligardi: Verona-Pisa 1-1

print-icon

Con un gol nel primo tempo e uno nella ripresa si chiude in pareggio il primo match della domenica di Serie B, valido per la 32^ giornata. La formazione di Gattuso riesce a strappare un punto ai gialloblù al termine di una settimana complicata. I veneti subiscono poco ma alla fine non riescono a trovare il nuovo vantaggio

Hellas Verona-Pisa 1-1
24’ Siligardi (HV), 83’ Tabanelli (P)

Lunch match tra la squadra di Fabio Pecchia e quella di Gennaro Gattuso, Hellas Verona e Pisa si affrontano al Bentegodi. La sfida finisce in pareggio, al vantaggio di Siligardi nel primo tempo risponde Tabanelli nella ripresa. Altro 1-1 per i toscani nella settimana che li ha visti perdere altri tre punti in classifica per la penalizzazione. Meglio il Verona (che nel finale si lamenta anche per un contatto in area di Mannini su Zaccagni), Pisa poco pericoloso fino ai minuti finali ma capace di strappare un punto alla squadra ora momentaneamente terza in classifica con 55 punti. Salgono così a 31 i nerazzurri.

Primo tempo -
Reduce dal pareggio contro il Latina e con altri tre punti in meno in classifica dopo la penalizzazione, il Pisa (senza Manaj) scende in campo con Masucci e Gatto in attacco a completare il 4-3-1-2 nerazzurro. Pecchia (che non vince dalla gara di Brescia) non può contare su Ferrari ma recupera Pazzini, schierato al centro dell'attacco con Siligardi e Bessa. Partita non particolarmente vibrante sotto il punto di vista delle emozioni e dell’estetica nei primi minuti, il Verona parte subito forte con personalità imponendosi sull’avversario; i toscani con il passare dei minuti si chiudono nella loro metà campo e il primo tentativo è di Franco Zuculini (che però calcia alto di destro). Poco dopo, al 24’, l’Hellas passa in vantaggio: altra azione dello stesso Franco Zuculini che mette e mezzo per Pazzini, il quale a sua volta serve Siligardi che rifinisce di sinistro battendo Ujkani; l’attaccante non segnava da ottobre ma è bravo a bucare la difesa meno battuta del campionato e a portare così i gialloblù sull’1-0. Ancora Siligardi ci prova su punizione ma il pallone esce sopra la traversa. Si vede poi anche il Pisa con un altro calcio piazzato di Mannini sulla trequarti messo in mezzo e colpito di testa da Tabanelli - anche in questo caso lontano dallo specchio della porta. Con una doppia azione di Birindelli (dopo tre minuti di recupero) si chiude il primo tempo.

Secondo tempo - Gattuso cambia subito qualcosa sostituendo Birindelli con Peralta ma è ancora della squadra di casa la prima occasione pericolosa: passono due minuti dal fischio d'inizio della ripresa e Pazzini - con un colpo di testa su assist di Siligardi - manda il pallone fuori di poco. Risponde con un altro colpo di testa anche Lisuzzo su punizione di Mannini, ma anche in questo caso il Pisa manca di precisione. Al 54’ ripartenza del Verona con Pazzini che calcia forte dal limite e Ujkani che è bravo a bloccare la palla in due tempi. Primo cambio anche per il Verona: esce Franco Zuculini, dentro Fossati. Dopo l'ora di gioco, al termine di una buona azione condotta da Peralta, Masucci ci prova con il sinistro che viene però deviato. Fase di gioco in cui i tentativi sono pochi e imprecisi, si gioca soprattutto in mezzo al campo e le due squadre si rendono anche protagoniste di numerosi falli. A meno di dieci minuti dal termine il Verona va anche vicino al raddoppio, quando Ganz impegna Ujkani con un colpo di testa diretto all’incrocio. Sul ribaltamento di fronte il Pisa pareggia: Tabanelli (dopo 3 anni e mezzo) torna a segnare con un grande stacco di testa su cross perfetto di Longhi. Il Verona, che non aveva praticamente mai corso pericoli, si ributta in avanti ma nemmeno un finale acceso permette alle due squadre di ottenere i tre punti; la gara finisce 1-1.

Serie B 2016-2017: gli highlights

SERIE B - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky