Spal, Semplici: "La Fiorentina è il mio sogno"

Serie B
semplici_spal_panchinadoro_getty

Premiato con la Panchina d’Oro dopo la promozione in Serie B ottenuta con la Spal nella scorsa stagione, Leonardo Semplici parla del suo futuro e ammette: "La Fiorentina è un sogno, ma è giusto rimanere concentrato sul presente"

"Per me vincere la Panchina d’Oro è un premio straordinario, un riconoscimento da parte dei colleghi e questo mi fa enormemente piacere. Devo però ringraziare la mia società che in questi due anni e mezzo mi ha permesso di lavorare e di praticare le mie idee, il mio staff che mi aiuta e si confronta con me e soprattutto i ragazzi che ho avuto il piacere di allenare e che mi hanno portato a questi risultati. Ancora oggi stiamo facendo cose straordinarie", tanta soddisfazione e un pizzico di emozione nelle parole di Leonardo Semplici, premiato a Coverciano con la Panchina d’Oro per la cavalcata della scorsa stagione che ha portato la Spal ad ottenere la promozione in Serie B 23 anni dopo l’ultima volta.

Obiettivo promozione - E, nonostante la sconfitta con il Frosinone, a un anno di distanza la storia potrebbe ripetersi con un'altra promozione, ma questa volta in Serie A: "La classifica dice che ce la possiamo giocare, da inizio campionato abbiamo sicuramente fatto una crescita esponenziale, ieri non è andata bene però la mia squadra ha giocato alla pari con il Frosinone, formazione che è partita con i favori del pronostico. Noi siamo contenti del nostro cammino, anche ieri abbiamo dimostrato di potercela giocare, analizzeremo bene questa sconfitta. Mancano dieci partite e ce la vogliamo giocare fino alla fine", le parole dell’allenatore della Spal.

Sogno Fiorentina -  Semplici che ha parlato anche del suo futuro, dichiarando ancora una volta il suo amore per la Fiorentina: "E' un onore ed un motivo d'orgoglio essere accostato a panchine importante come è quella della Fiorentina, ma questi sono solo discorsi. Sono tifoso viola ma da parte mia è giusto essere concentrato sul presente, sulla la Spal, squadra che spero un giorno mi possa permettere di allenare una squadra importante. La Fiorentina è un sogno, ma è giusto sognare fino a un certo punto, bisogna rimanere con i piedi per terra", ha concluso Leonardo Semplici.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche