Benevento, Baroni: "Ho visto la giusta maturità"

Serie B
GettyImages-177596965

L'allenatore giallorosso soddisfatto per la vittoria con la Ternana: "Abbiamo fatto il massimo, aspettiamo anche il rientro dei tanti indisponibilli". Sul turnover: "Era necessario, ora ricompattiamoci e ricarichiamo le energie"

Finalmente continuità. Il Benevento vince contro la Ternana e riesce a tornare in quota, dopo delle settimane piuttosto complicate. Contro i rossoverdi, al Vigorito, un buon 2-1, che permette alla squadra di Marco Baroni di tornare al quarto posto della classifica di B. Un Benevento meno offensivo e più riflessivo quello visto contro la Ternana: “Nel momento in cui gli avversari sono chiusi e si difendono diventa difficile”, ha detto nel post l’allenatore giallorosso. “Specie nella parte finale del campionato dove i risultati sono importantissimi. Nonostante ciò, la squadra ha comunque giocato, perché fa parte delle corde di questo gruppo. Nell’entusiasmo a volte perdi gli equilibri e a volte questo è stato fatale per noi. In questo momento la squadra credo che abbia fatto il massimo e stiamo aspettando anche il rientro di alcuni giocatori offensivi. Difficile gestire una partita quando non hai dei cambi”.

Maturità - Segnali positivi arrivano dall’atteggiamento della squadra: “Mi è piaciuta la maturità messa in campo - ha continuato Baroni - siamo stati densi e corti. In questo momento, dal punto di vista tattico, non si torna indietro. Abbiamo bisogno di trovare consistenza ed ora il 4-3-3 non è solo una soluzione, ma ce l’abbiamo in tasca. Oggi in panchina avevo solo centrocampisti e quindi dobbiamo anche fare di necessità virtù, ma è importante che la squadra sia in grado di interpretarlo al meglio. Buzzegoli e Viola insieme? Oggi sarebbe potuta essere una possibilità. Valuterò, ma quando c’è la disponibilità dei giocatori è tutto possibile”.

Cinque cambi - Corposo turnover dopo la partita con lo Spezia: “Secondo me era necessario. Viola, Chisbah e tutti gli altri per me sono giocatori importanti. Volevo rivedere Eramo perché ha bisogno anche di giocare ed è in crescendo. Quando attraversi un momento come quello che è stato per noi spendi tante energie nervose, basta vedere l’inizio di La Spezia. Cerchiamo di ricompattarci e recuperare le energie. Spero di recuperare Falco e poi ci sarà il rientro di Cissè”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche