Trapani, altri tre passi verso la salvezza

Serie B
casasola_trapani_trapanicalcio

La squadra di Alessandro Calori è riuscita a risalire la classifica fino al diciottesimo posto e si trova ora fuori dalla zona retrocessione diretta. Battuto il Vicenza, i granata hanno ora messo nel mirino il Perugia: per continuare a sognare un traguardo che solo pochi mesi fa sembrava irraggiungibile

Passo dopo passo, punto dopo punto, il Trapani si è portato fuori dalla zona della classifica che condanna alla retrocessione diretta; dopo il successo contro il Vicenza nel turno infrasettimanale la squadra di Alessandro Calori si trova ora in zona playout al 18º posto con i suoi 35 punti. Un piccolo traguardo verso un obiettivo molto più grande che solo qualche mese fa sembrava impossibile da raggiungere. La squadra granata però sta riuscendo a sorprendere tutti con carattere e voglia di vincere, indipendentemente dall'avversario che si trova davanti. Che sia uno scontro diretto come quello contro il Vicenza di ieri o una gara contro le prime della classe come il Benevento quarto in classifica - sconfitto 3-1 due settimane fa - non fa differenza, il Trapani vuole rimanere in Serie B e da settimane ormai sta lottando con tutte le sue forze per centrare il grande obiettivo stagionale.

Fondamentale è stato fino ad ora il lavoro di Alessandro Calori, che da quando è stato incaricato di prendere in mano una squadra che molti consideravano già senza speranze ancora prima della fine del girone d’andata, ha iniziato a lavorare sul piano tecnico sì, ma soprattutto su quello mentale dei suoi calciatori che sono così diventati più consapevoli dei loro mezzi e più convinti di potercela fare davvero. Il prossimo impegno porterà il Perugia a giocare sul campo di casa, i ragazzi di Calori sono attesi dall'importante sfida contro la squadra di Bucchi a cui seguirà quella contro la Spal, prima dello scontro diretto contro il Pisa. Gare che potrebbero decidere molto del futuro dei siciliani e che il Trapani non vuole sbagliare. Dopo la vittoria esterna di Vicenza Cassola e compagni hanno ripreso la preparazione in vista della prossima sfida nel pomeriggio - alle ore 15, a porte chiuse. Il programma si ripeterà anche giovedì e venerdì, prima della gara fissata per sabato alle ore 15. Tutti uniti verso un sogno che sembrava quasi impossibile da raggiungere, dopo la Serie A sfiorata l’estate scorsa la squadra siciliana - ora già che mai - vuole mantenere la categoria.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche