Avellino, confermata la richiesta di -7 punti

Serie B
03_avellino_lapresse

La procura ha confermato le precedenti richieste che potrebbero far perdere terreno in classifica alla squadra di Novellino per la vicenda calcioscommesse. Si attende per la prossima settimana la sentenza definitiva, che riguarda anche il presidente Taccone e Castaldo

Potrebbe cambiare ancora la classifica di Serie B, questa volta ad essere penalizzato potrebbe essere l’Avellino. I biancoverdi - che si trovano ora al tredicesimo posto con 41 punti - potrebbero scendere a quota 34 dopo i sette punti di penalizzazioni che la procura ha chiesto confermando tutte le richieste già presentate nel mese di marzo per i coinvolti nella vicenda calcioscommesse. La settimana prossima la sentenza definitiva. Tra le persone coinvolte ci sono anche al presidente Walter Taccone - per cui sono richiesti nove mesi di squalifica e l’attaccante Luigi Castaldo (sei mesi di squalifica più una ammenda). A loro vanno poi aggiunti altri calciatori di altre società come - tra gli altri - Armando Izzo del Genoa. I sette punti di penalizzazione sono stati così suddivisi: 4 per la partita vinta contro la Reggina 3-0; ben 3 per la sfida persa a Modena 1-0. Alla vigilia dell’impegno di campionato contro il Carpi arriva così una pesante conferma per la società biancoverde.

Domani il Carpi

Ora il club avrà la possibilità di ricorrere in Appello e poi in ultima istanza il Coni. Intanto domani c’è la gara contro il Carpi, e Novellino si augura che la squadra non risenta del contraccolpo psicologico già avuto un mese fa: "Voglio continuità e attenzione perché affrontiamo una squadra che gioca insieme da tanti anni. E’ importante per noi fare punti perché la nostra classifica ancora ce lo richiede. Dovremo ottenere un risultato positivo assolutamente. I ragazzi mi hanno dato ascolto dopo la sconfitta di Terni e voglio vedere una squadra determinata e forte caratterialmente. Dobbiamo credere nella nostra forza. Il campionato di B è molto strano, il Carpi fuori casa è bravissimo nelle ripartenze. Dovremo però anche proporre il nostro gioco. Per noi è una partita troppo importante. Moretti oggi l’ho visto molto bene. Non regalo nulla a nessuno. Quando faccio una sostituzione mi piange il cuore, ma devo guardare al bene dell’Avellino. Federico per noi è un giocatore molto importante".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche