Bari, Colantuono: "Spezia non è stato superiore"

Serie B

Stefano Colantuono ha commentato la sconfitta con lo Spezia: "L'espulsione di Capradossi ci ha condizionato. Mi è piaciuto il carattere della squadra ma non riusciamo a fare punti in trasferta. Campionato difficile ma ancora aperto"

L’illusione della vittoria nel turno infrasettimanale contro il Latina al San Nicola. Oggi, però, per il Bari è arrivata un’altra sconfitta, nello scontro play-off contro lo Spezia. Decide il gol di Granoche nel corso del primo tempo, per i biancorossi arriva così la quarta sconfitta consecutiva in trasferta.

"Condizionati dall'espulsione"

Tanta amarezza per Stefano Colantuono, che è rammaricato per il risultato pur non giudicando in maniera negativa la prestazione della sua squadra. "L’espulsione di Capradossi non dico sia stata determinante, però sicuramente ha condizionato la nostra voglia di rimettere in equilibrio la partita – ha dichiarato l’allenatore del Bari ai microfoni di Sky Sport – Stavamo per inserire Maniero, cosa che poi non abbiamo potuto più fare proprio a causa dell’espulsione. Peccato perché, oltre l’episodio del gol, abbiamo fatto una discreta partita. Abbiamo palleggiato bene, ce la siamo giocata. Non siamo stati molto pericolosi neanche oggi ed è una cosa per la quale sono un po’ dispiaciuto perché possiamo e dobbiamo fare di più. Ma non ho visto uno Spezia superiore al Bari".

"Buona la reazione"

Nonostante l’uomo in meno, il Bari nella ripresa ci ha provato. Una reazione che Colantuono ha apprezzato: "La squadra oggi ha fatto di tutto – sottolinea l’allenatore biancorosso - Ha lottato, si è data da fare e in dieci contro undici non abbiamo corso nessun pericolo. E’ chiaro che diventa difficile poi andare a pareggiarla, devi affidarti a questi palloni lunghi visto che sei in inferiorità e non puoi palleggiare. Però la squadra, dal punto di vista caratteriale, oggi ha fatto una buona partita. Purtroppo non riusciamo a portare punti fuori casa, questo mi dispiace molto". Bari quindi fermo a 50 punti, ancora in corsa però per la zona play-off. Dal Benevento ai biancorossi, ben sei squadre in appena cinque punti e Serie B ancora apertissima: "Un altro discorso è che il campionato è molto difficile per tutti, non solo per noi ma anche per le altre. Basti vedere i risultati di oggi, testimoniano che questa Serie B è molto aperta".

I più letti