Vicenza, Ebagua: "Pro Vercelli non fondamentale"

Serie B

"La salvezza? E’ tutto nelle nostre mani, sappiamo che è una rincorsa difficile ma ci siamo messi noi in questa situazione e ora abbiamo il dovere morale di tirarci fuori. Il mio desiderio è di restare qui e di salvare la squadra", ha detto il calciatore

Le parole di Ebagua

Si avvicina il ritorno in campo contro la Pro Vercelli per il Vicenza, i biancorossi preparano la prossima sfida (in programma lunedì) contro la formazione piemontese per continuare ad inseguire la salvezza. Quest’oggi in sala stampa si è presentato Giulio Ebagua, che ha così fatto il punto sul momento del gruppo e sul suo stato fisico. Queste le sue parole: "Lunedì dobbiamo fare una grande prestazione e far di tutto per portare i 3 punti a casa. Sappiamo che è una partita importante, ma non fondamentale. Fondamentale sarebbe solo in caso di vittoria perché ci darebbe un po’ più di tranquillità. Però non è l’ultimo passaggio. Le mie condizioni? Sto migliorando giorno per giorno, gestisco i fastidi e i dolori ma cerco di dare il massimo. A Vercelli non mi sono fermato, feci dei controlli per dei fastidi ma non era pubalgia. Poi la cosa è venuta fuori così dopo".

Su salvezza e futuro

"Per quanto riguarda la salvezza è tutto nelle nostre mani, sappiamo che è una rincorsa difficile ma ci siamo messi noi in questa situazione e ora abbiamo il dovere morale di tirarci fuori. Il mio desiderio è di restare qui e di salvare il Vicenza, cercheremo di farlo con tutte le energie e i mezzi disponibili. Signori e Vita? Mi rispecchio in loro perché sono due ragazzi che danno tutto per il bene della squadra. Anche Adejo ed Esposito hanno un grande spirito, bisogna trovare più fari per portare il Vicenza alla salvezza. Ho visto lo spirito di lottatori in questi giocatori, io non sono un faro in questo momento nel gruppo, soprattutto da un punto di vista fisico. Giacomelli può esserlo, ha sempre dimostrato di tenerci a questi colori. Avrà la sua opportunità perché abbiamo bisogno di tutti".

Allenamento al Menti

Non solo parole, i biancorossi sono scesi anche in campo per l’allenamento odierno. Sul campo dello stadio Menti di Vicenza la squadra, agli ordini dell’allenatore Pierpaolo Bisoli, ha svolto riscaldamento, torelli, esercitazioni tattiche per reparti e partita a pressione. Cristian Zaccardo e Raffaele Pucino si sono allenati regolarmente con il gruppo. La seduta di domani, sabato, è in programma allo stadio Menti a porte chiuse. Domenica, giorno di Pasqua, la squadra sosterrà la rifinitura alle ore 11, in programma al centro sportivo Piermario Morosini di Isola Vicentina: la seduta sarà aperta al pubblico.

I più letti