Bari, Colantuono: "I tifosi ci stiano vicini"

Serie B
colantuono_bari_lapresse

Il Bari perde ancora, sconfitto anche dal Carpi. Colantuono: "Alla squadra non rimprovero nulla, stavamo facendo la partita ma ad ogni tiro prendiamo gol. Abbiamo bisogno dei nostri tifosi, devono darci la spinta necessaria per andare avanti"

Quinta sconfitta consecutiva in trasferta, non finisce il periodo negativo del Bari. Biancorossi battuti anche dal Carpi ed ora fuori dalla zona play-off. Cinquanta punti in classifica, Stefano Colantuono perde ancora ed è costretto nuovamente a rincorrere per conquistarsi la possibilità di giocarsi la promozione in Serie A al termine della regular season. Nelle ultime otto partite soltanto due vittorie, con cinque sconfitte ed un pareggio. Ed oggi un'altra deludente prestazione. Una partita che, secondo l'allenatore, ha visto il Bari giocare bene inizialmente, per poi subire gol alla prima occasione. Poi i biancorossi non sono riusciti a rimontare, perdendo un'altra gara lontano dal San Nicola. "È difficile analizzare le ultime tre partite in trasferta, ogni volta che ci fanno un tiro in porta subiamo gol - ha dichiarato lo stesso Stefano Colantuono al termine della partita - Questa partita però era in nostro controllo, eravamo stati più pericolosi nel primo tempo. Questo fino all'autogol, che ha cambiato la partita. E' chiaro che lì la gara diventa diversa, poi il secondo gol lo abbiamo preso in ripartenza nel secondo tempo. Anche a La Spezia pabbiamo perso subendo un solo tiro in porta, questo perché non riusciamo a trovare la zampata giusta davanti".

"Tifosi stateci vicini"

Ora l'ambiente si fa caldo a Bari, i biancorossi già erano stati contestati nell'ultima partita al San Nicola nonostante la vittoria con il Latina. Dopo quest'altra sconfitta contro il Carpi, i tifosi sono arrabbiati perché l'obiettivo Serie A è sempre più lontano. Stefano Colantuono, però, chiede compattezza all'ambiente: "Alla squadra non posso rimproverare nulla dal punto di vista della voglia, ma è inevitabile che in attacco dobbiamo essere più precisi - prosegue l'allenatore biancorosso - Quando sono arrivato bisognava mettere a posto la classifica. Lo abbiamo fatto con una bella rimonta, visto che eravamo più vicini ai play-out. I play-off sono ancora raggiungibili ma dobbiamo fare punti fuori casa. Ai tifosi chiedo di stare vicini alla squadra, solo loro possono darci la spinta necessaria per andare avanti".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche