Hellas, Pecchia: "Finale caldo, ce la giocheremo"

Serie B
verona_pecchia_ok_lapresse

L'allenatore gialloblu soddisfatto del 2-0 al Cittadella: "Si è vista una prestazione di forza e sostanza, soprattutto nel secondo tempo. Fischi? Non me ne sono accorto". Sulle critiche delle ultime settimane: "Non ne ho mai sentite, viviamo sempre sotto una forte pressione"

L’Hellas Verona può sorridere, perchè il 2-0 contro il Cittadella rimette a posto la classifica. Secondo posto riagganciato e Frosinone (ko in casa con il Novara, ndr) superato: ora l’obiettivo, per la squadra di Pecchia, è di raggiungere la SPAL, primo a +5 dai gialloblu. Nonostante un primo tempo complesso, Pazzini e compagni sono usciti a portarla a casa: “Non mi sono accorto dei fischi, abbiamo sofferto un po’ all’inizio ma poi si è vinto con grande carattere, da parte nostra si è vista una prestazione di forza e sostanza, soprattutto nel secondo tempo”, ha detto Fabio Pecchia a fine gara. Che ha aggiunto: “Mancano sei partite, 18 punti in palio: può succedere di tutto. È un finale molto caldo, nulla è definito. Ce la giocheremo tutti fino all’ultima gara”.

"Critiche? Mai sentite"

Pecchia ha poi parlato delle critiche a lui indirizzate nelle ultime settimane: “Non ho mai sentito critiche nei miei confronti - ha ammesso - continuo a lavorare e di tutto quel che c’è intorno sinceramente non me ne sono accorto. Critiche nei confronti della squadra? Questa squadra dall’inizio dell’anno vive con una forte pressione riguardo al dover vincere e stravincere giocando pure bene, dobbiamo ricordarci però che giochiamo in Serie B e facciamo quel che fanno anche le altre squadre. A volte, tra l’altro, i pareggi vengono vissuti come sconfitte, come successo a Novara. La squadra deve ritrovare serenità soprattutto in casa, bisogna sicuramente fare meglio per salire e oggi infatti abbiamo conquistato una vittoria fondamentale quanto complicata, contro un Cittadella cinico e compatto”.

Bessa: "Vittoria di squadra"

Il centrocampista gialloblu, autore dell’1-0, ha commentato così la gara: “Grazie per i complimenti, abbiamo vinto di squadra, contento per il gol, bene anche Pazzini sul gol, lui è un animale e vive per segnare. Ruolo? Mi piace giocare più dietro”. Sulla carriera: “Forse ho sbagliato un po' a recuperare dopo gli infortuni. Voglio recuperare adesso il tempo perduto”. A parlare di Bessa anche Pecchia: “È un giocatore di qualità, devo dire che oggi ha ritrovato il gol dopo diverso tempo; ha avuto un periodo in cui creava molte occasioni ma aveva poca fortuna nel concludere, in ogni caso per noi si tratta di un giocatore importante”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche