Gioia Avellino, Pisa ko in casa: decide Laverone

Serie B

Un errore difensivo a inizio ripresa condanna il Pisa ad una nuova sconfitta: decisiva la rete di Laverone, la reazione finale della formazione di Gattuso non basta. Per l’Avellino un successo preziosissimo in chiave salvezza

PISA-AVELLINO 0-1

48’ Laverone

Il tabellino

Un errore difensivo pagato a caro, carissimo prezzo: Pisa ko nel primo posticipo della 36esima giornata di Serie B, fatale un eccesso di sicurezza all’interno dell’are di rigore di Di Tacchio, con Laverone che recupera palla e appoggia in rete da pochi metri: per l'Avellino un successo preziosissimo in chiave salvezza. Tanto cuore nella reazione finale del Pisa, ma la formazione di Gattuso non riesce a trovare la rete del pareggio. Squadra di Novellino che adesso sale a quota 44 punti in classifica, per il Pisa situazione che si complica ancora di più: penultimo posto a 32 punti e momento delicato che prosegue. Con una nuova sconfitta che rischia di pesare davvero tanto.

Le scelte dei due allenatori

Mannini-Manaj-Musacci, tridente offensivo che rappresenta un messaggio chiaro che Gattuso lancia al suo Pisa: contro l’Avellino servirà portare a casa il bottino pieno. Davanti a Ujkani spazio a una difesa a quattro composta da Golubovic, Milanovic, Lisuzzo e Longhi, centrocampo a tre con Di Tacchio, Verna e Angiulli a supportare i tre davanti. 4-4-1-1 scelto da Novellino per il suo Avellino: Gonzalez, Djimsiti, Jidayi e Perrotta in difesa, Lasik e Laverone sugli esterni a garantire corsa, cross e qualità, in mezzo Moretti e Omeonga; in avanti, invece, Eusepi leggermente alle spalle di Ardemagni.

Primo tempo con poche emozioni

Poco spettacolo, tanto agonismo e primo tempo abbastanza contratto tra Pisa e Avellino. Punti preziosissimi per entrambe le squadre quelli in palio nel primo posticipo della 36esima giornata di Serie B e squadre a tratti che sembrano quasi impaurite. Poche le azioni degne di nota nel primo tempo, una delle più pericolose nata quasi per 'caso':  al 28' bella azione di Ardemagni sulla sinistra, cross al centro con la palla che dopo una serie di deviazioni da parte dei difensori del Pisa per poco non sorprende Ujkani bravo ad allungarsi e a bloccare la sfera. Nel recupero del primo tempo buona occasione per Lasik: tiro potente ma conclusione che termina alta sopra la traversa. 0-0 all’intervallo.

Pisa, errore fatale: decide Laverone

Pronti-via e l’Avellino passa subito in vantaggio al terzo minuto della ripresa. Grave errore della difesa del Pisa, con Di Tacchio che si avventura in un rischiosissimo dribbling, Laverone recupera la sfera e dall’interno dell’area di rigore supera Ujkani. Di Tacchio all’53’ prova a farsi perdonare, ma la sua conclusione viene respinta dalla difesa dell’Avellino. Squadra di Novellino che va a un passo dal raddoppio al 65’: un rimpallo libera Lasik all’interno dell’area di rigore, ma Ujkani compie un grande intervento e salva il Pisa. La squadra di Gattuso alza la pressione e crea due buone occasioni per pareggiare: al 74' Peralta (entrato al posto di Angiulli) alza di poco la conclusione, al 78' tiro di Verna che per un soffio non viene ribadito in rete da Masucci. Il Pisa insiste: all’83' tiro dal limite dell’aria di Peralta bloccato da Radunovic, portiere dell’Avellino che poi è provvidenziale un minuto più tardi nel chiudere lo specchio della porta in uscita a Cani, con la conclusione del calciatore del Pisa che termina alta. Il cuore non basta alla formazione di Gattuso: al fischio finale i sorrisi sono tutti per l’Avellino.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche