Spal, Semplici: "Serie A e faremo la storia"

Serie B
semplici_spal_lapresse

L’allenatore biancazzurro carica la sua squadra in vista del rush finale verso la Serie A: "Arriviamo fino in fondo ed entreremo nella storia. Latina? Non possiamo permetterci passaggi a vuoto"

Più +5 su Frosinone e Verona, traguardo Serie A sempre più vicino per la Spal che adesso si prepara ad affrontare la trasferta di Latina nel prossimo turno di campionato. Ad analizzare il momento della squadra è l’allenatore biancazzurro Leonardo Semplici in conferenza stampa: "Mancano sei gare e ci sono ancora tanti punti a disposizione, le squadre sotto di noi hanno le qualità per poter vincere tante partite. Noi abbiamo fatto tanto, ma a questo punto bisogna arrivare fino in fondo perché altrimenti sarebbe davvero spiacevole. Il nostro è un percorso che parte da lontano, abbiamo fatto tutti tanti sacrifici e dobbiamo pensare anche a questo per trovare quelle motivazioni in più che in questo momento possono risultare decisive. Bisogna pensare, invece, che se dovessimo arrivare in fondo in futuro si parlerà della Spal di Semplici e di questa società come di qualcosa entrata nella storia: qualcosa di unico e rarissimo".

Verso Latina

"I ragazzi si stanno allenando bene, anche lo scorso lunedì abbiamo speso tanto sia a livello fisico che mentale, partite di questo tipo ci levano tanto e per questo dico che il riposo è ancora più determinante dell’allenamento. La trasferta di Latina è un’altra gara determinante per il nostro cammino: affronteremo una squadra in difficoltà per via delle situazioni extracalcistiche che però adesso sembra aver risolto. Contro la Salernitana hanno fatto un ottimo primo tempo, poi dopo il pareggio sono un po’ crollati psicologicamente, questo proprio per via dei problemi che hanno avuto lontano dal campo. Il Latina è una squadra che ci ha messo in difficoltà all’andata e anche sabato cercherà di mettere in campo tutte le loro qualità per provare a conquistare punti salvezza. Servirà, da parte nostra, affrontare questo impegno con rispetto", ha proseguito Semplici.

Primo tempo con il Trapani da dimenticare

"Nei primi quarantacinque minuti contro i Trapani vedevo una squadra non presente, in ritardo su tutti palloni, quasi non al top fisicamente: è stato un primo tempo mediocre e un secondo tempo straordinario da parte nostra. Bisognerà però analizzare i motivi che hanno portato a questo approccio: non sempre si riesce a recuperare lo svantaggio, bisogna essere tutti più scaltri e svegli ed evitare di dare vantaggi agli avversari. Non ci possiamo permettere passaggi a vuoto”, ha concluso l’allenatore della Spal Leonardo Semplici.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche