Trapani, Calori: "Bravi, ma non abbassiamo la guardia"

Serie B
calori_trapanicalcio

Visibilmente soddisfatto l’allenatore granata nel post gara: "La classifica non ci interessa, noi non facciamo tabelle perché se dobbiamo pensare a quanti punti dobbiamo fare non andiamo più avanti. Ho un staff preparato a ogni situazione"

Diciassettesimo posto e momentanea salvezza

Altre tre punti fondamentali per avvicinare la salvezza quelli ottenuti dal Trapani nella sfida casalinga contro la Virtus Entella, le reti di Nizzetto e di Barillà permettono alla formazione granata di salire a quota 44 in classifica - al diciassettesimo posto. La corsa dei siciliani verso la permanenza in Serie B continua e nel prossimo turno il calendario metterà di fronte alla squadra di Alessandro Calori il Frosinone al Matusa. Soddisfatto per quanto mostrato nei novanta minuti dai suoi il tecnico dei granata, che nel post gara ha parlato così in conferenza stampa.

"Squadra concreta, Pigliacelli straordinario"

"L’avevo detto che bisognava vincere questa partita - ha detto un Calori visibilmente soddisfatto - la mia squadra l’ha fatto e sono contento di questo. Abbiamo disputato un primo tempo abbastanza corto e aggressivo e sono contento che abbiano segnato i centrocampisti: Nizzetto si sacrifica moltissimo per la squadra mentre Barillà non poteva chiedere di meglio che un gol per festeggiare la sua centesima presenza. Pigliacelli? E’ stato straordinario. Per quanto riguarda la classifica posso dire che non ci interessa, noi non facciamo tabelle perché se dobbiamo pensare a quanti punti dobbiamo fare non andiamo più avanti. Ho un staff preparato a ogni situazione ma questo non sempre basta, so che le ultime partite saranno dispendiose e chiedo ai ragazzi di non abbassare mai la guardia".

"Non guardiamo la classifica"

E ancora: "La difesa a cinque dell’Entella? Sono rimasto sorpreso pure io quando ho visto l’assetto tattico scelto da Breda, però noi siamo stati pazienti a trovare il primo gol con Nizzetto, i ragazzi stanno diventando davvero concreti. Maracchi? E’ un centrocampista generoso e che fatica tantissimo, anche oggi ha dimostrato grande caparbietà. Tutti si mettono a servizio della squadra. Ho un staff preparato a ogni situazione. Per quanto riguarda le condizioni di Citro, poi, l’ho sostituito perché mi ha chiesto lui il cambio, valuteremo", ha concluso l’allenatore.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche