Vicenza, Torrente: "Servirà una partita perfetta"

Serie B
vincenzo_torrente_vicenzacalcio

"Proveremo ad affrontare l’Hellas Verona con coraggio e personalità - ha detto l’allenatore in conferenza - l’obiettivo è cercare di vincere ma conosciamo il valore assoluto dei nostri avversari. Cerchiamo una gioia per i tifosi e punti per la classifica"

"Derbyssimo" all’orizzonte per il Vicenza di Vincenzo Torrente, i biancorossi domani scenderanno in campo per affrontare l’Hellas Verona. Una gara da affrontare con il giusto atteggiamento per provare a portare a casa altri punti per la salvezza. Nella conferenza stampa della vigilia l’allenatore della formazione vicentina ha presentato così la sfida: "Il derbyssimo? Dobbiamo cercare di fare risultato, come nelle ultime due partite. Ci proveremo anche con il Verona, cercando di regalare una gioia ai nostri tifosi. E’ una partita stimolante, chiunque la vuole giocare e sappiamo che incontreremo una grandissima squadra. Proveremo ad affrontarla con coraggio e personalità. L’obiettivo è cercare di vincere ma conosciamo il valore assoluto dei nostri avversari".

Sulle possibili scelte di formazione

"Orlando sta meglio, ha ripreso a lavorare con il gruppo, vediamo se parte titolare o a gara in corso. De Luca è un valore aggiunto, ha molta voglia. Ed è un giocatore importante per noi, ci da più soluzioni nel variare il sistema di gioco. Sappiamo che Ebagua non è al meglio, quindi decideremo lunedì chi andrà in campo. Devo tenere conto delle condizioni fisiche, non posso mandare in campo che non stiano al meglio. Sarà una partita intensa e aggressiva, deve giocare chi sta bene. Bellomo trequartista? E’ una soluzione possibile, come contro il Novara, ci permette di giocare in modo diverso alzandolo come vertice alto. Mi è piaciuto molto nell’ultima gara. Amelia indisponibile? E’ in permesso concordato con la società, noi siamo concentrati su chi c’è e sulla partita. Non è un problema".

Le aspettative sulla partita

"Una gara nervosa? Servirà la partita perfetta, sotto l’aspetto tattico, fisico e soprattutto nervoso. I duelli diventeranno decisivi, soprattutto in un derby non bisognerà cadere nelle provocazioni. Noi dobbiamo concentrarci su ciò che sappiamo fare, proporre gioco e non disperdere le energie. Pazzini? Lui in B non c’entra nulla, bisognerà stare attenti in area perché è un calciatore fortissimo. Ma dovremo stare attenti a tutto il Verona: fraseggiano molto bene, hanno qualità in tutti i reparti e noi andremo là a giocarcela. Abbiamo grandissimo rispetto, ma non paura. I nostri tifosi, poi, ci staranno vicino e proveremo a fare il meglio per regalare loro una gioia, contro il Novara sono stati un valore aggiunto e lo potranno essere anche a Verona. Cerchiamo una gioia da regalare a loro e punti per la classifica".

I convocati

Dopo la rifinitura mattutina sul campo del centro sportivo Piermario Morosini di Isola Vicentina, Torrente ha poi diramato la lista dei convocati. Sono 23 i calciatori disponibili per la partita in programma domani alle ore 15.00: Costa, Dani, Vigorito. Adejo, Barbosa, Bianchi, Bogdan, D’Elia, Doumbia, Esposito, Pucino. Bellomo, Gucher, Rizzo, Signori. Cernigoi, De Luca, Ebagua, Giacomelli, Orlando, Siega, Vita, Zivkov.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche