Hellas Verona, Pecchia: "Che emozione vincere così: derby memorabile"

Serie B
pecchia_lapresse

L'allenatore gialloblu festeggia dopo l'incredibile rimonta contro il Vicenza: "Una partita che rimarrà negli occhi e nel cuore dei nostri tifosi. Mai visto così il Bentegodi, è stata un'emozione". Romulo: "Uno dei gol più belli della mia carriera"

Derby vinto 3-2 e mani salde sul secondo posto. È un pomeriggio di festa per l’Hellas Verona, capace di piegare solo allo scadere il Vicenza: “Grande emozione vincere un derby così, una partita che rimarrà negli occhi e nel cuore dei nostri tifosi”, ha detto Fabio Pecchia al termine della gara. “Alla fine però sono tre punti importanti, arrivati in modo rocambolesco ma tutto sommato meritati, anche se abbiamo rischiato. È stata una prova di forza e di volontà di una squadra che quando era alle corde è riuscita a tenersi a galla e a prendersi tre punti importantissimi. Ma adesso già testa all’Entella. Cosa è successo nel finale? È la cosa che più mi dispiace di oggi. Non ho visto bene, attendiamo adesso gli sviluppi di questo finale di gara”. Sui 20 mila del Bentegodi: “Mai visto così, uno stadio bello ed emozionante. Di fronte avevamo una squadra che si è difesa bene, abbiamo creato tanto e i gol sono venuti con tiri da fuori. Non abbiamo un grande vantaggio sul Frosinone, può aumentare dopo stasera o rimanere uguale, ma cambia poco,:dobbiamo fare il nostro percorso. Il campionato è così equilibrato che può succedere di tutto, questa è la Serie B: abbiamo inciampato troppe volte nella parte iniziale del girone di ritorno, dobbiamo guardare avanti".

Romulo: "Uno dei gol più belli della mia carriera"

Il brasiliano decisivo con un gol allo scadere: “Se è stato il gol più importante della mia carriera? Di sicuro uno dei gol più belli che ho mai segnato e quello più importante con la maglia gialloblu. Che gioia”, ha detto nel post. “Ringrazio dio e dedico questo gol a mia moglie che mi è sempre stata vicina e anche oggi era presente in tribuna. Il pubblico del Bentegodi? Una buona parte di questa vittoria è merito loro. Questo è il tifo dell’Hellas che conosco. Un anno fa tanti dottori mi hanno detto che non avrei potuto più giocare, mentre oggi il campo sta dicendo il contrario. Nulla è impossibile. Bessa può diventare un top player”. Anche Troianiello è intervenuto a fine gara: “Oggi è andata davvero bene, appena il mister mi ha detto di andare in campo ho dato il massimo cercando di dare il mio contributo. All’ultimo minuto è arrivata la vittoria ma era davvero difficile per come si era messo il derby. Questa è la vittoria del gruppo e questo stadio non merita la serie B. Quinta promozione per me? Mi tocco (ride, ndr) ma in queste ultime tre gare daremo il massimo per centrare il nostro obiettivo. L’agguato dei tifosi del Vicenza? Boldor e Ferrari erano vicini al vetro e per fortuna non abbiamo accusato il colpo”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche