Novara, Cinelli verso il Cesena: "Può ancora cambiare tutto"

Serie B
cinelli_novara_twitter

Il centrocampista azzurro, tra i più presenti in campo in stagione, fa il punto della situazione: "La gara di Perugia ha lasciato strascichi, non è stato un aprile semplice. Playoff? Ci crediamo ancora, ma sappiamo che è dura". Ora il Cesena: "Sono galvanizzati, daremo tutto"

Un passo indietro e il sogno playoff che - forse - è definitivamente svanito. Dopo un 2017 di grande ripresa, il Novara ha rallentato e ora ambisce a uscire dal momento no, per continuare a sperare in un balzo in avanti. Nessun punto nelle ultime tre per la squadra di Boscaglia, al lavoro verso la delicata sfida di Cesena: “C’è stato un periodo in cui siamo rimasti ancora incollati all’importante treno dei playoff, ma non siamo riusciti a salirci. Ci crediamo ancora anche se sappiamo che è difficile e che ci siamo complicati la vita”, ha detto in conferenza stampa Antonio Cinelli, uno dei più presenti in stagione. “La partita con il Perugia ci ha lasciato tanti strascichi, non meritavamo di perderla e questo ha provocato un profondo rimorso. Non avere una rosa al completo non ci ha aiutato, ma in quel momento potevamo incontrare chiunque. Col Brescia (sconfitta 2-3, ndr) era una gara da dentro-fuori, lo sapevamo ma loro sono stati più cattivi di noi nel volere il risultato”.

“Aprile mese infelice, ma può ancora cambiare tutto”

Sulla classifica: “Abbiamo fatto dieci risultati utili consecutivi poi abbiamo mollato un po’ la presa, non eravamo fenomeni prima e non siamo dei brocchi adesso. Il mese di aprile non è stato un mese felice ma la singola partita può cambiare tutto”. Ora il Cesena: “Vengono da quattro risultati importanti e sono galvanizzati, noi veniamo da un momento non semplice e questo vuol dire che andremo lì a mettere tutto in campo per portare a casa il risultato. Cosa ci siamo detti? Poco, abbiamo la possibilità di far parlare il campo, è la nostra arma migliore e dobbiamo sfruttarla al meglio. La mia condizione? Sto bene, cercherò fino alla fine di dare il mio contributo, ho superato i problemi avuti all’inizio”.

Steve Nash saluta Macheda

“Ti ho ammirato quando indossavi la maglia del Manchester United e sono molto felice che ora tu stia facendo bene al Novara, squadra di cui sono tifoso. Ciao Federico, ti auguro tutto il meglio!”. Poche parole racchiuse in un breve filmato arrivato oggi da New York: Steve Nash, leggenda vivente della NBA, ritiratosi nel 2015 dopo aver scritto la storia con i Phoenix Suns, i Dallas Mavericks e i Los Angeles Lakers, ha affettuosamente salutato, in un simpatico siparietto social, ‘Kiko’ Macheda e il Novara in un simpatico video pubblicato sui profili della società.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche