Serie B, Bari. Colantuono: "Situazione play-off difficile per tutti"

Serie B

L'allenatore biancorosso sul pareggio di Avellino: "Abbiamo giocato bene ma abbiamo delle difficoltà davanti. Gli infortuni non sono un alibi ma ci condizionano. Play-off? Situazione difficile per tutti, se il Frosinone vince a Benevento è finita"

Interrotto il digiuno di gol ma non quello di vittorie. Il Bari pareggia ad Avellino, dopo essere andato in vantaggio con Salzano. Zona play-off ora a tre punti, con appena due partite da giocare. Ed oggi un altro pareggio, che lascia un po’ di amarezza.

"Da tre partite non perdiamo – ha dichiarato l’allenatore biancorosso Stefano Colantuono - Anche a Salerno abbiamo fatto una partita molto simile ma in questo momento abbiamo delle difficoltà in avanti. Nel primo tempo abbiamo giocato meglio noi, nella ripresa loro. Ma la partita è stata equilibrata, noi abbiamo combattuto fino alla fine per portare a casa una vittoria. Resto concentrato per le prossime due partite. Playoff? In questo momento è difficile per tutti, non solo per il Bari. Se il Frosinone riesce a vincere a Benevento, è finita perché ci sono già i 10 punti di vantaggio. Il prossimo turno sarà quello decisivo per la griglia play-off. Le altre, come il Bari, hanno avuto dei momento positivi ed altri negativi, c’è stata poca continuità anche da parte nostra. Davanti, invece, sono andate molto forte ma le retrocesse avevano un potenziale economico più elevato che le ha avvantaggiate. Ciò non toglie che le prime tre hanno fatto un grande campionato".

"Gli infortuni ci condizionano"

E in questa fase della stagione il Bari è penalizzato anche dalle tante assenze: "Gli infortuni ci stanno condizionando – prosegue Colantuono – Può sembrare un alibi ma, purtroppo, i fatti sono questi. Siamo rimasti senza attaccanti, nella prossima partita non avremo neanche Maniero perché squalificato. Oggi era sfinito ma non potevo sostituirlo, purtroppo siamo sfortunati. Yebli? E’ la nota positiva di oggi, spezzo una lancia a suo favore. Mi è piaciuto perché entrato in un momento difficile, potrebbe avere spazio nelle prossime partite".

Greco: "Nulla per cui vergognarci"

Nel post partita ha parlato anche Leandro Greco: "E’ stata una gara dispendiosa, sotto tutti i punti di vista – ha commentato il centrocampista – Dispiace non essere riusciti a portare a casa i tre punti, ma non abbiamo nulla da recriminarci perché abbiamo dato tutto. Sono arrivato a gennaio ma ho trovato un gruppo eccezionale, forse avremmo potuto fare di più in determinate partite. Ma abbiamo dato sempre il massimo, non dobbiamo vergognarci di nulla. Si lavora bene ma non arrivano i risultati, alcune cose sono inspiegabili. Gli infortuni non devono essere un alibi ma sicuramente hanno inciso".

I più letti