Novara, Calderoni: "Crediamo ancora ai playoff"

Serie B

Il difensore azzurro crede ancora all'obiettivo playoff, distanti ora solo 3 punti: "Mai pensato alle vacanze anticipate, anche se abbiamo poche speranze le coltiveremo fino alla fine". Sul futuro: "Tornare al Chievo? Non mi va, vedremo"

A due giornate dalla fine della regular season, il Novara, raggiunta la salvezza, non ha ancora perso la speranza di approdare (qualora si giocassero) ai prossimi playoff. A -3 dallo Spezia, sarà necessario per la squadra di Roberto Boscaglia fare bottino pieno contro Virtus Entella, sabato in casa, e al Cabassi di Carpi: un’impresa non da poco. I messaggi che sono arrivati dalla vittoria di Cesena sono però confortanti: “Dopo due brutte prestazioni a Cesena volevamo a tutti i costi la vittoria, abbiamo messo tutto in campo e l’abbiamo ottenuta”, ha detto Marco Calderoni, difensore azzurro, in conferenza stampa. “Si è visto che eravamo tutti uniti alla ricerca dei tre punti e della matematica salvezza. Se possiamo ambire a qualcosa di più? C’è una bassissima percentuale di possibilità di fare i playoff e la porteremo avanti fino alla fine: diamo il massimo sabato e vediamo cosa succederà”.

“Futuro? Non vorrei tornare al Chievo”

A 28 anni, Calderoni è ancora in prestito dal Chievo Verona, squadra che detiene il suo cartellino. Le idee per il futuro sono però chiare: “Andare al Chievo per non essere considerato non mi va, qui io e la famiglia stiamo bene quindi spero di rimanere a Novara”, ha spiegato. Ed è poi tornato sulla questione playoff: “Non ho mai pensato alle vacanze anticipate, i playoff sono un obiettivo importante e le squadre che ci stanno sopra devono stare attente perchè oggi il rischio di non farli è molto forte. Le valutazioni sul gruppo spettano alla società, di certo questo è un organico sano che non penso verrà smantellato”. Ora l’Entella: “È l’ultima partita che giochiamo in casa, ci teniamo a chiudere in bellezza davanti ai nostri tifosi e dare un segnale in vista del prossimo campionato, daremo tutto per portare a casa i tre punti”, ha concluso Calderoni.

I più letti