Spal, Semplici: "C’è tanto entusiasmo"

Serie B
semplici_lapresse

L’allenatore biancazzurro presenta la sfida contro la Ternana, quella che potrebbe regalare l’aritmetica promozione in Serie A: "C’è tanto entusiasmo, ma è normale perché siamo vicini a un traguardo impensabile. Determinante la presenza dei nostri tifosi"

L’ultimo passo verso la Serie A, dopo aver rimandato la festa la scorsa domenica contro la Pro Vercelli, la Spal adesso si prepara al meglio per provare a tagliare il traguardo promozione. "E' normale che ci sia entusiasmo visto che dopo tanti anni si è vicini a un obiettivo così bello, così straordinario, così impensabile ma noi dobbiamo vivere questa situazione in maniera positiva, senza spendere energie mentali in aspettative che capisco siano normali”, parla così Leonardo Semplici in conferenza stampa a due giorni dalla sfida contro la Ternana che potrebbe chiudere definitivamente il discorso promozione. L’allenatore della Spal avvisa la sua squadra sulla difficoltà della gara con la formazione di Liverani impegnata nella lotta a non retrocedere: "Noi dobbiamo pensare a un avversario che ha giocatori bravi, da Avenatti a Palombi e Pettinari, che sta facendo bene, che è in salute e che è chiamato a fare sei punti nelle ultime due partite per uscire dalla zona playout”, ha proseguito Semplici

"Determinante avere i nostri tifosi con noi"

"Il nostro dovere è andare lì con rispetto e con la consapevolezza che dobbiamo cercare di prepararci al meglio per fare un'altra prestazione da Spal e portare via un risultato positivo", il messaggio lanciato da Semplici. Entusiasmo contagioso, intanto, intorno alla squadra: saranno circa 2000 infatti i tifosi che seguiranno la squadra nella trasferta di Terni. "Il pubblico è determinante, andremo in uno stadio dove ci sarà una presenza di spettatori importante e avere i nostri tifosi al seguito sarà fondamentale. Cercheremo di non deludere le aspettative, ricordandoci però di mantenere la mente rivolta solo al campo, lasciando all’esterno qualsiasi tipo di emozione o di pressione. Mancano ancora due partite e, anche se il più è stato fatto, dobbiamo rimanere con i piedi ben saldi a terra", ha concluso l’allenatore della Spal Leonardo Semplici.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche