Pro Vercelli, Longo: "Seremo lucidi e feroci"

Serie B
01_longo_lapresse

L'allenatore dei piemontesi pronto per la sfida-salvezza contro il Brescia: "Prevedo una sfida equilibrata, sappiamo quanto vale questa partita. Saranno 95 minuti di battaglia". Sulla marcia della Pro: "Aver mantenuto un profilo basso ed equilibrato è stato fondamentale per uscire dai problemi"

Pro Vercelli-Brescia è una delle partite che può delineare la zona salvezza di Serie B. Moreno Longo, allenatore dei piemontesi, lo sa ed è pronto a chiudere in bellezza nell’ultima casalinga (il Piola sarà tutto esaurito, ndr) della stagione: “Al di là dell’aria che c’è, sappiamo benissimo quanto valga questa partita. Il fatto di giocarla in casa è un aspetto positivo, il pubblico potrà darci una grossa mano. Vogliamo vincere per conquistare la salvezza, ma anche il Brescia ha lo stesso obiettivo. Servirà la giusta tensione, con una Pro Vercelli che metta in campo una prestazione feroce, senza mai perdere lucidità. Ci aspettano 95′ minuti molto combattuti”, ha detto in conferenza l’ex tecnico della Primavera del Torino. “La squadra in questo campionato ha raggiunto una fisionomia, dobbiamo continuare ad offrire una prestazione come quelle fatte finora. Se centreremo la prestazione, avremo l’opportunità di raggiungere il nostro traguardo”. Sugli indisponibili: “La squadra sta bene, solo Bani non sarà a disposizione. Domani sceglierò chi, sulla carta, mi darà maggiori garanzia. A Ferrara è andata bene, e abbiamo anche preservato giocatori diffidati e che non stavano benissimo. Sceglieremo anche in base alle caratteristiche dell’avversario”.

"Dovremo essere combattivi"

Dopo Benevento un cambio di marcia impressionante per la Pro, che ora è a un passo dalla salvezza: “Non credo sia cambiato molto, è arrivato il premio al lavoro che abbiamo fatto ogni giorno. Tutte le squadre, in un campionato lungo come la Serie B, hanno avuto difficoltà: anche l’Hellas Verona. Eravamo in difficoltà dal punto di vista dei risultati, mai delle prestazioni. L’aver mantenuto un profilo basso ed equilibrato è stato fondamentale per uscire dai problemi”. Sulla gara col Brescia: “Mi aspetto una partita fatta con equilibrio da entrambe le parti. Andare allo sbaraglio non è nell’interesse di nessuno, uscire con un risultato positivo sarebbe importante per tutte e due. Dovremo essere cinici, per castigare l’avversario quando ci capiterà l’occasione. Il rischio di avere troppa tensione c’è sempre, soprattutto quando in palio c’è molto: bisogna rimanere concentrati per offrire una grande prestazione, dovremo essere bravi a soffrire e combattere su ogni pallone. Con questo atteggiamento potremo uscire con un risultato positivo”. Ultima battuta sul Trapani che, contrariamente alle altre di B, giocherà alle 18: “Se fossimo in Inghilterra non ci sarebbe problema, ma in Italia la contemporaneità sarebbe fondamentale: almeno nelle ultime tre partite”, ha concluso Longo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche