Venezia, Inzaghi: "Impresa straordinaria, ma piedi per terra"

Serie B

"Sono contento per i miei ragazzi, soprattutto per chi l'anno scorso era in categorie inferiori". Così Superpippo su Sky Sport a fine gara, dopo aver vinto 2-0 contro il Bari: "Risultato incredibile, ma teniamo i piedi per terra"

Inzaghi l'aveva detto in conferenza e ha mantenuto la promessa: "Grosso è un amico, abbiamo un bel rapporto e ogni tanto ci sentiamo. Ma contro il Bari voglio vincere". Detto, fatto. Perché il suo Venezia espugna il San Nicola e vince 2-0. Decidono il match Bentivoglio e Zigoni, al primo gol con la nuova maglia. Partita di spessore e sacrificio, queste le parole di Inzaghi su SkySport.

"Impresa straordinaria"

"Sono felice per questi ragazzi, penso a Falzerano che lo scorso anno era a Bassano, a Suciu che era a Pordenone, a Cernuto che era in D. Non abbiamo mai rischiato fino alla fine. Sono contento per loro, per queste soddisfazioni e per questa grande vittoria in uno stadio magnifico. Abbiamo la consapevolezza di qual è la nostra dimensione, adesso non alziamo la cresta perché in questa categoria entriamo in punta dei piedi". Sulla partita: "L’abbiamo preparata bene, devo essere sincero, avevo qualche speranza alla vigilia. L’avevo detto a Cesena, meritavamo di vincere e oggi abbiamo raccolto quanto abbiamo meritato". Doppio salto come la Spal: "Se facessimo questo errore saremmo spacciati. Zigoni non giocava nella Spal l’anno scorso, Moreo è al primo anno in B. Avevamo di fronte un avversario che ha giocatori in panchina che sarebbero titolari ovunque in altre squadre. Mantenere la categoria sarebbe già una cosa straordinaria. Le due mezzali giocavano in Lega Pro lo scorso, rimaniamo coi piedi per terra, secondo me abbiamo una grande impresa. Auguro il meglio al Bari, merita di tornare in Serie A. Grosso è un mio grande amico, penso che farà strada e andrà lontano”.

Zigoni: "Piedi per terra"

Zigo-gol, l'attaccante segna e lancia il Venezia. Prima vittoria in campionato: "Dobbiamo tenere i piedi per terra, non esaltiamoci. Il modulo di Inzaghi è lo stesso di Semplici e anche alcuni movimenti sono simili, per questo può esserci qualche similitudine con la Spal. Ma è presto per parlarne. Sono contento del gol, ovviamente per un attaccante segnare è il massimo, ma il risultato conta più di ogni altra cosa. Siamo molto contenti di questo risultato, andiamo avanti con umiltà passo dopo passo. E’ molto importante non aver subito gol neppure oggi”.

I più letti