Novara, Corini: "Siamo equilibrati, Maniero può giocare titolare"

Serie B

Dopo la sconfitta rimediata nel turno infrasettimanale, i piemontesi cercano il riscatto contro l'Avellino. L'allenatore ha presentato così la gara di domani: "Avversario tignoso e sempre in partita, servirà la spinta dei tifosi"

Turno infrasettimanale amaro, per il Novara, che ha ceduto contro lo Spezia: si è conclusa 1-0 per i padroni di casa, la gara del Picco. Domani, invece, i piemontesi affronteranno l’Avellino: le due squadre sono divise soltanto da un punto in classifica. Eugenio Corini ha presentato così la sfida in conferenza stampa. “Quando si perde l'umore non è al massimo. Siamo rammaricati perché abbiamo rivisto la gara contro lo Spezia e abbiamo giocato una buona partita. Abbiamo dati oggettivi su cui basarci, come le buone prestazioni: siamo in controllo sempre del gioco e concediamo poco, dobbiamo ripartire da queste cose positive. Reparto offensivo? La forza della squadra è il nostro equilibrio, merito dei nostri attaccanti. Fino agli ultimi venti metri facciamo bene, dobbiamo migliorare in fase di finalizzazione. Costruiamo molto, ora dobbiamo essere efficaci nell'ultima scelta” ha detto l’allenatore. Che poi non ha lesinato complimenti ai prossimi avversari: “L'Avellino è un'ottima squadra, Novellino è un grande allenatore. Sono tignosi e sempre in partita, un avversario di grande valore; se la gara è in equilibrio, l'Avellino è molto solido e si sbilancia poco, se è sotto tende ad offendere”.

Corini: “Maniero può partire titolare”

In vista della gara con i campani, il Novara potrebbe ritrovare Riccardo Maniero. “E' una partita che dobbiamo vincere tutti insieme, con i tifosi. La loro fiducia ci darà la spinta per portare a casa la vittoria. Dickmann e Casarini verranno in panchina ma non penso che entreranno perché non sono in condizione. Mantovani e Sansone invece sono recuperati. Maniero è in crescita, può partire dal primo minuto. E' un uomo d'area, forte fisicamente e abile a reggere l'urto sui contatti. E' abile nel gioco aereo, è una grande risorsa. Macheda può trarre vantaggio dal suo ingresso, possiamo fare bene e abbiamo diverse opzioni” ha concluso l’allenatore.

I più letti