Palermo, Cionek: "Classifica? Stare in alto ci dà consapevolezza"

Serie B

Il difensore rosanero sulla vittoria con la Pro Vercelli: "Non è stato facile, in Serie B nessuno ti regala niente. Nestorovski è stato molto bravo, è un animale d'area di rigore. Classifica? Stare lì in alto ci dà tranquillità e consapevolezza"

Successo per 2-1 contro la Pro Vercelli e secondo posto in classifica a -1 dalle prime Frosinone e Perugia. Il Palermo viene trascinato da Nestorovski, decisivo con una doppietta. Il macedone, poi, ha macchiato una grande prova con l'espulsione rimediata nel finale. E' stato comunque lui a trascinare i rosanero in questa partita rivelatasi più difficile del previsto. "Si sa che in B nessuno regala niente, sapevamo non sarebbe stata facile – ha dichiarato il difensore Thiago Cionek - Loro hanno trovato subito gol su palla inattiva e noi bravi a recuperare. Nestorovski è stato molto bravo, poi abbiamo sofferto alla fine. Classifica? Stare là in alto in classifica ci fa piacere e dà tranquillità e consapevolezza dei nostri mezzi. Ma si sa che ogni settimana dobbiamo pedalare perché è facile andare giù se non arriva continuità di risultati".

"Coronado fondamentale, non ci sono partite facili"

Vittoria importante, nonostante l'assenza pesante di Coronado: "Non c’è bisogno di descrivere le sue qualità, penso però che la squadra è stata bravissima ad ottenere questa vittoria – prosegue Cionek - La cosa improntate è vincere, Tedino sta provando a mettere qualcosa in campo e noi a migliorare giorno dopo giorno. Si è visto in questa giornata, tutte hanno fatto fatica e non esistono partite facili. Queste partite sono fondamentali per dare fiducia e creare spirito di gruppo. Ad Ascoli senza Coronado e Nestorovski? Ci penserà Tedino, è lui il responsabile tecnico. Sicuramente sono giocatori fondamentali che stanno dando una grossa mano, ma qui ci sono tanti giocatori che sono pronti a fare bene".

I più letti