user
28 settembre 2017

Frosinone, inaugurato il nuovo stadio Benito Stirpe. Il sindaco Ottaviani: "Vale più di una promozione"

print-icon

A Frosinone una grande festa per il nuovo impianto, uno stadio all'inglese realizzato in attesa della Serie A, il terzo impianto di proprietà in Italia dopo l’Allianz Stadium della Juventus e la Dacia Arena di Udine

Una grande festa che ha coinvolto tutta la città. Frosinone apre il nuovo stadio dedicato a Benito Stirpe, il papà di Maurizio, attuale presidente del club. Era atteso da decenni è costato circa venti milioni e ha richiesto quasi un anno di lavori. Sono stati invitati gli operai che hanno lavorato per realizzare lo stadio e tutte le squadre giovanili, venduti tutti i biglietti per i 16125 posti a disposizione. Presenti al taglio del nastro il ministro dello Sport Luca Lotti, il presidente del Coni Malagò, il presidente della Figc Tavecchio e Abete) e locali, con in testa il sindaco del capoluogo Nicola Ottaviani. Sono stati invitati gli operai che hanno lavorato per realizzare lo stadio e tutte le squadre giovanili, venduti tutti i biglietti per i 16125 posti a disposizione. La prima partita nel nuovo stadio è un’amichevole, tra la prima squadra del Frosinone e la formazione Primavera. Cerimonia chiusa dai Soul System, band che ha vinto l'ultima edizione di X-Factor. La costruzione dell’impianto, una struttura futuristica sorta sulle ceneri del vecchio Casaleno, è stata possibile grazie a una sinergia tra Comune e un gruppo privato che fa riferimento al patron del Frosinone calcio. Un lavoro complesso che ha portato alla costruzione di uno stadio in stile inglese, senza barriere tra gli spalti e il campo di gioco, in erba naturale. Nella tribuna centrale sono stati realizzati anche sedici palchetti, ognuno da dieci posti, ci sono Sky box e un’area ospitalità. Lo stadio è stato realizzato per la A (obiettivo sfuggito di un soffio nella stagione scorsa). In una zona inferiore rispetto al campo si trovano gli spogliatoi, i locali antidoping, la sala conferenze, una sala stampa, una palestra e tutti gli uffici commerciali e della società. Ci sarà anche uno spazio dedicato al Frosinone calcio e un’area commerciale di 4mila metri quadrati. L'allenatore del Frosinone Moreno Longo non ha nascosto l'entusiasmo per la nuova casa della squadra: "Definire lo Stirpe un gioiello è riduttivo, da allenatore faccio i complimenti alla società. Questa struttura è un valore aggiunto per il calcio italiano, prenderemo dallo stadio l'entusiasmo dei tifosi e lo trasformeremo in una spinta importante. In B i risultati sono difficili da ottenere, dovremo rimanere sempre concentrati".

Frosinone, inaugurato lo Stirpe: il taglio del nastro

Le parole di Malagò

All’inaugurazione è intervenuto anche il presidente del CONI Malagò: “Questo stadio andrebbe preso e copiato in tutte le città. Meglio fare uno stadio che spendere molto solo per un calciatore, pensare solo a un singolo risultato. La buona cultura sportiva deve portare a un progetto a lungo termine che duri più di un anno. Questa iniziativa del Frosinone deve far riflettere, bisogna prendere esempio”.

Malagò: "Lo stadio del Frosinone è un gioiello"

Il sindaco e il presidente del Frosinone

Queste le parole del sindaco Nicola Ottaviani: “Un’opera straordinaria e importante per l’intero territorio perché va oltre il profilo calcistico. Vale più di una promozione in serie A. Abbiamo creduto tutti in questa scommessa e ce l’abbiamo fatta. Senz’altro un’esperienza che si può replicare in altre città italiane, dove esistono aree in abbandono che non possono essere lasciate al proprio destino”. Il Comune ha dato il nuovo stadio in gestione ai privati per 45 anni, con possibilità di proroga. Non ha nascosto la sua immensa soddisfazione il presidente Maurizio Stirpe: “Il lavoro svolto è stato eseguito come volevo, sono commosso. Voglio ringraziare tutti, da chi ha costruito lo stadio fino alle istituzioni, coroniamo un percorso iniziato 15 anni fa. Non ho pensato ad acquistare giocatori ma a costruire qualcosa per il futuro. Un miracolo realizzato in appena un anno. Sono stati mesi stressanti, ma è una delle cose più belle della mia vita imprenditoriale. Questa struttura è l’emblema di ciò che si può fare nel nostro territorio”. Al Benito Stirpe ora si aspetta solamente il primo fischio d’inizio ufficiale. Ci sarà lunedì alle 20.30, quando il Frosinone affronterà la Cremonese nel posticipo della 7^ giornata di serie B.

Frosinone, Stirpe: "Grazie a tutti per lo stadio"

Le parole di Tavecchio

Anche il presidente della FIGC Tavecchio è intervenuto a margine dell'inaugurazione: "Un segnale ottimo, uno stadio importante per il centro Italia che dà prestigio a una realtà locale, noi qui verremo con l'Under 21, infatti a metà novembre faremo qui un amichevole con la Russia". 

Tavecchio: "Porteremo l'Under 21 a Frosinone"

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi