Salernitana, Bollini: "Parma insidioso, hanno preso il meglio della B"

Serie B

L'allenatore granata alla vigilia della sfida di Parma: "La vittoria di sabato scorso ci ha dato sicurezza in quello che facciamo e consapevolezza. Affrontiamo una squadra insidiosa, hanno preso il meglio della B"

Una grande sfida per aprire la settima giornata di Serie B, Parma e Salernitana si affronteranno domani sera allo stadio Tardini per l'anticipo di questo turno. I granata sono ai due punti dai gialloblù, proveranno il sorpasso e vorranno dare continuità all'ottimo successo dell'Arechi contro lo Spezia. "La vittoria di sabato scorso ha portato sicuramente quella sicurezza nel lavoro che la squadra sta svolgendo – ha dichiarato in conferenza stampa l'allenatore Alberto Bollini - Non userei il termine serenità perché il morale di questo gruppo è sempre rimasto molto positivo ma finalmente abbiamo avuto una corrispondenza tra il lavoro costante fatto in settimana e il risultato sul campo. Una vittoria che ci ha dato maggiore consapevolezza nei nostri mezzi ma anche un costruttivo senso critico sulle cose che dobbiamo e possiamo migliorare. La gara di domani è una partita molto insidiosa contro un avversario che non considero una matricola ma una squadra di categoria e con ambizioni importanti".

"Attenti alle ripartenze e alle palle inattive del Parma"

"I numeri stanno dicendo che il Parma segna su palle inattive ma oltre a questo aspetto dovremo prestare molta attenzione anche alle loro ripartenze – prosegue Bollini - Hanno preso il meglio della B creando una squadra molto competitiva che fino ad oggi non ha mai pareggiato e che tolto il primo tempo contro il Perugia è sempre stato in partita e non ha nove punti a caso. Domani dopo l’ultimo allenamento deciderò l’undici che andrà in campo. Dobbiamo cercare di migliorare quella che è la nostra continuità in partita. In realtà mi sto accorgendo che in questo campionato così insidioso sono poche le squadre che riescono a comandare il gioco per novanta minuti però se vogliamo crescere dobbiamo alzare il possesso palla, la concentrazione e l’aggressività. E’ su questi aspetti che dobbiamo migliorare a cominciare da domani a Parma contro una squadra molto esperta in tutti i reparti con individualità importanti. Se riusciamo a tenere la palla e a sviluppare il nostro gioco oltre a creare autostima creiamo difficoltà ad un avversario che andrà preso con le adeguate attenzioni".

I più letti