Venezia, Inzaghi: "L'addio di Perinetti? E' una perdita dolorosa"

Serie B

Queste le parole di Superpippo in conferenza stampa, tra la partita contro il Carpi e l'addio di Perinetti: "Perdiamo figure importanti. Non sarà semplice sostituire Perinetti, è un dirigente di cui tutti conoscono le capacità"

Il Venezia pensa al Carpi con un occhio a...Giorgio Perinetti. L'ex dg, infatti, ha lasciato il Venezia per approdare al Genoa, una nuova sfida professionale per lui. Inzaghi ne ha parlato così in conferenza stampa, prima della sfida contro il Carpi: "Dispiace perché perdiamo professionisti esemplari. Di Angelo Castellazzi sapevo, quando è venuto al Venezia sapevo che sarebbe potuto andare via se Leonardo avesse trovato squadra. Del direttore invece sinceramente non me l’aspettavo, io sono qui grazie a lui, è lui che mi ha fatto conoscere Tacopina". Inzaghi si sofferma sull'esperienza dell'ex dg: "Perdiamo due figure importanti - dice - e non sarà semplice sostituire Perinetti, lui è un dirigente di cui tutti conoscono le capacità".

"Andiamo avanti per la nostra strada"

E ancora: "Logico che fa anche piacere che società di serie maggiori cerchino i tesserati del Venezia, significa che stiamo lavorando bene. Logico anche che non possa farmi piacere, sono dispiaciuto ma dobbiamo andare avanti e sono sicuro che la società non ci farà mancare nulla come sempre. Dobbiamo pensare alla partita di domenica, il Carpi è una squadra che ha grande qualità e che è molto simile alla nostra. Davanti ha Mbakogu che è uno degli attaccanti più forti di questa categoria. La squadra condizionata da quello che sta succedendo? Assolutamente no, siamo professionisti e dobbiamo andare avanti per la nostra strada”.

Addio Perinetti, Venezia già al lavoro per il sostituto...

Questo il comunicato apparso sul sito della società. Prima l'addio di Perinetti, poi la conferma sul sostituto. Esperienza internazionale e professionalità: "Il Venezia FC e Giorgio Perinetti annunciano che oggi hanno provveduto alla risoluzione consensuale anticipata dall’accordo in scadenza il prossimo 30 giugno 2018. Giorgio Perinetti, in queste ore, ha espresso la volontà di rimettersi nuovamente in gioco dopo il contributo fornito al progetto del Venezia FC, che ha visto il nostro club vincere due campionati consecutivi ed una Coppa Italia, mosso anche da motivazioni personali e familiari. Il presidente Tacopina che da sempre tiene in grande considerazione le richieste e le esigenze personali dei propri collaboratori, ha deciso quindi di accogliere la sua richiesta. Il Venezia FC augura i migliori successi a Giorgio e lo ringrazia ma, come Perinetti stesso ha riconosciuto pubblicamente, i tempi per un cambiamento erano maturi dal momento che aveva intuito che il suo contratto non sarebbe stato rinnovato al termine della stagione sportiva in corso e che il suo ruolo sarebbe venuto meno con la chiusura del mercato. Il Venezia FC vuole continuare il suo processo di crescita. Dopo la rinascita, la vittoria di due campionati consecutivi e una coppa italia, che hanno visto l’impiego di un budget superiore a quello di ogni altra diretta concorrente, oggi il club si sta avvicinando a raggiungere il massimo livello del calcio italiano e ha già individuato il nuovo direttore sportivo per la prossima stagione sportiva che condivide la propria stessa ambiziosa visione per il futuro. Il nuovo direttore sportivo sposerà e supporterà la mentalità vincente del Venezia FC attraverso l’adozione di modelli organizzativi e gestionali all’avanguardia già in uso nei top club europei. Il suo profilo, infatti, è stato fortemente raccomandato dal direttore sportivo del Real Madrid e da molti altri dirigenti di spicco del calcio italiano”.

I più letti