Salernitana, Bollini: "Questa squadra non molla mai. Vittoria pesante, dedicata al gruppo e ai tifosi"

Serie B
bollini_lapresse

La Salernitana vince il derby contro l'Avellino grazie a una rocambolesca rimonta, conclusa dal gol di Minala al 96'. Tutta la gioia dell'allenatore granata: "Non ci siamo disuniti, sapendo rileggere la partita"

La Serie B non si smentisce mai e anche questa domenica regala emozioni e clamorosi colpi di scena. Avellino-Salernitana, il derby prometteva scintille. Così è stato, ma in pochi si sarebbero aspettati l'epilogo thrilling del Partenio-Lombardi. Gode la Salernitana, che dopo essere stata sotto 2-0, vince 3-2 segnando tre gol negli ultimi 20'. L'ultimo con Minala a tempo scaduto, con tanto di parapiglia dopo il fischio finale. Intervenuto ai microfoni di Sky Sport, Alberto Bollini ha commentato la rimonta dei suoi: "Dire che, sotto 2-0, credevo alla rimonta sarebbe troppo. Però nelle 8 partite fin qui disputate siamo andati in svantaggio sei volte, rimontando cinque. Questo dimostra che la squadra ha carattere, sa rileggere la partita e ha grande forza fisica e senso del gruppo".

"Certo, andare in vantaggio qualche volta non sarebbe male"

La Salernitana non vinceva fuori casa da aprile, ecco perché questo successo assume ancora più importanza: "Non molliamo mai. Certo, bisognerebbe andare in vantaggio per primi a volte, per poi gestire meglio le gare. Nel primo tempo siamo stati contratti nella manovra e nella ricerca degli spazi. Non ci siamo però disuniti, ci siamo riassettati a livello tattico: moralmente il doppio vantaggio dell'Avellino poteva essere un duro colpo, ma oggi quelli che chiamo 'titolari in corsa' hanno dimostrato il perché li chiamo così. Atmosfera pesante a Salerno per i pochi punti? Ci sono mancate alcune vittorie, 9 punti per quello che avevamo fatto erano un po' pochi. Per questo la vittoria di oggi è pesante, la dedica va al gruppo e ai nostri tifosi". Dal passato biancoceleste, Bollini commenta anche lo splendido momento della Lazio: "Lì ho ricordi bellissimi e sono ancora in ottimi rapporti con tutti. Inzaghi ha fatto un lavoro incredibile lo scorso anno e confermarsi non era facile: la Lazio è una società che è maturata tanto nel tempo, soprattutto nella ricerca dei giovani talenti e dei calciatori già pronti per giocare in prima squadra".

 



Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.