Salernitana, Bollini: "Questa squadra non molla mai. Vittoria pesante, dedicata al gruppo e ai tifosi"

Serie B

La Salernitana vince il derby contro l'Avellino grazie a una rocambolesca rimonta, conclusa dal gol di Minala al 96'. Tutta la gioia dell'allenatore granata: "Non ci siamo disuniti, sapendo rileggere la partita"

La Serie B non si smentisce mai e anche questa domenica regala emozioni e clamorosi colpi di scena. Avellino-Salernitana, il derby prometteva scintille. Così è stato, ma in pochi si sarebbero aspettati l'epilogo thrilling del Partenio-Lombardi. Gode la Salernitana, che dopo essere stata sotto 2-0, vince 3-2 segnando tre gol negli ultimi 20'. L'ultimo con Minala a tempo scaduto, con tanto di parapiglia dopo il fischio finale. Intervenuto ai microfoni di Sky Sport, Alberto Bollini ha commentato la rimonta dei suoi: "Dire che, sotto 2-0, credevo alla rimonta sarebbe troppo. Però nelle 8 partite fin qui disputate siamo andati in svantaggio sei volte, rimontando cinque. Questo dimostra che la squadra ha carattere, sa rileggere la partita e ha grande forza fisica e senso del gruppo".

"Certo, andare in vantaggio qualche volta non sarebbe male"

La Salernitana non vinceva fuori casa da aprile, ecco perché questo successo assume ancora più importanza: "Non molliamo mai. Certo, bisognerebbe andare in vantaggio per primi a volte, per poi gestire meglio le gare. Nel primo tempo siamo stati contratti nella manovra e nella ricerca degli spazi. Non ci siamo però disuniti, ci siamo riassettati a livello tattico: moralmente il doppio vantaggio dell'Avellino poteva essere un duro colpo, ma oggi quelli che chiamo 'titolari in corsa' hanno dimostrato il perché li chiamo così. Atmosfera pesante a Salerno per i pochi punti? Ci sono mancate alcune vittorie, 9 punti per quello che avevamo fatto erano un po' pochi. Per questo la vittoria di oggi è pesante, la dedica va al gruppo e ai nostri tifosi". Dal passato biancoceleste, Bollini commenta anche lo splendido momento della Lazio: "Lì ho ricordi bellissimi e sono ancora in ottimi rapporti con tutti. Inzaghi ha fatto un lavoro incredibile lo scorso anno e confermarsi non era facile: la Lazio è una società che è maturata tanto nel tempo, soprattutto nella ricerca dei giovani talenti e dei calciatori già pronti per giocare in prima squadra".

 



I più letti