Virtus Entella, arriva l'Empoli. Castorina: "Dovremo giocare da squadra"

Serie B

L'allenatore biancazzurro in conferenza stampa: "Dobbiamo guardare a noi stessi, vogliamo allungare la nostra striscia di risultati positivi". Caputo torna a Chiavari: "Ha dato tanto per questo club, dovremo fare attenzione"

Per la Virtus Entella l’occasione è di quelle ghiotte, anzi ghiottissime: balzare momentaneamente in testa alla classifica di Serie B, raggiungendo Palermo e Frosinone. Di fronte, lunedì sera, ci sarà però un’altra squadra altrettanto motivata: l’Empoli di Vivarini, tra le più in forma di tutta la Serie B. "L'Entella deve guardare a sé stessa senza pensare ad altro, dovremo rafforzare le nostre idee per dimostrare di essere all'altezza della classifica e di inseguire qualcosa di importante per noi”, ha detto Gianpaolo Castorini, allenatore biancazzurro, nella consueta conferenza stampa della vigilia. "Per l'Empoli non servono motivazioni il nostro obiettivo è quello di allungare la striscia di risultati positivi (cinque finora, ndr) e per fare questo dovremo ragionare da squadra”.

"Caputo ha dato tanto per l'Entella, dovremo fare attenzione"

Nel posticipo di B ci sarà il ritorno a Chiavari di Ciccio Caputo, oggi tra gli attaccanti gli in forma dell’intero campionato e letale in coppia con Antonio Donnarumma: "Caputo per il tempo che l'ho allenato io si è sempre dimostrato un professionista esemplare ed ha sempre dato il massimo per noi”, ha continuato Castorina in conferenza stampa. “Dal punto di vista tattico in questa sua nuova avventura credo che si è inserito in un meccanismo importante come quello dell'Empoli, da parte nostra dovremo giocare da squadra facendo attenzione ovviamente ad un giocatore forte come lui”.

I più letti