Salernitana-Frosinone, Bollini: "Ci è mancato coraggio"

Serie B

L’allenatore della formazione granata commenta il pareggio con il Frosinone: "Nella ripresa dovevamo avere più forza e più coraggio negli ultimi 30 metri. Nel momento migliore ci è mancata la stoccata finale, c’è rammarico. La squadra però è al settimo risultato utile consecutivo"

Una pareggio dal retrogusto amaro, perché la Salernitana è davvero stata vicina a conquistare il secondo successo consecutivo, ma al triplice fischio all’Arechi è solo 1-1 con il Frosinone. "Eravamo contratti nel palleggio nei primi 20 minuti ma per una volta finalmente siamo andati in vantaggio. Nella ripresa dovevamo avere più forza e più coraggio negli ultimi 30 metri. Nel momento migliore ci è mancata la stoccata finale e abbiamo sprecato due occasioni importanti. In inferiorità numerica hanno loro messo freschezza in avanti che è stata decisiva", le parole di Alberto Bollini nel post gara. L’allenatore della Salernitana ha poi aggiunto: "Il nostro assetto tattico sta registrando una buona continuità. Nella ripresa avrei voluto giocare con due punte ma sarebbe mancata copertura sugli esterni. Signorelli è un grande professionista, meritava minutaggio ma sapevo che non aveva i 90 minuti però ha fatto una buona prestazione". Bollini prosegue nella sua analisi: "La squadra è al settimo risultato utile consecutivo, c’è rammarico per come è arrivato il pareggio di oggi ma il Frosinone ha un grande spessore tecnico. Da domani mattina dobbiamo pensare al Novara che è in grande condizione e ci aspetta un’altra partita dura".

Signorelli: "Sciupato una grande occasione"

A commentare il pareggio con il Frosinone ci sono le parole di Signorelli nell’immediato posto gara: "Abbiamo sciupato un’occasione importante ma dobbiamo lavorare e pensare già da subito alla prossima partita. All’inizio sono venuti a pressarci alti, ci aggredivano ed eravamo in difficoltà poi abbiamo trovato il gol e siamo cresciuti fino al loro pareggio. In superiorità numerica non siamo stati bravi a far girare la palla e abbiamo responsabilità tutti perché dovevamo cercare di fare il secondo gol. Lasciamo questa partita alle spalle e pensiamo alla prossima con fiducia e concentrazione. Il mio infortunio? Il peggio è passato. Ora sto bene e spero di trovare più minutaggio per aiutare la squadra. Possiamo toglierci soddisfazioni perché siamo un ottimo gruppo".

I più letti