Pescara-Brescia, Marino: "Contro il Bari risultato e prestazione, adesso cerchiamo continuità"

Serie B

Conquistata la prima vittoria in campionato da quando siede sulla panchina del Brescia, adesso per Pasquale Marino la parola d’ordine è soltanto una: continuità. Chiede questo l’allenatore siciliano alla sua squadra in vista del prossimo impegno di campionato, la difficile trasferta contro il Pescara.

Vittoria e prestazione, per il Brescia indicazioni più che positive dall’ultimo turno di campionato contro il Bari. Ora, però, serve continuità: lo ha detto Pasquale Marino in vista della delicata sfida della dodicesima giornata del campionato di Serie B, la trasferta contro il Pescara di Zeman. Ambiente che conosce bene per aver allenato la squadra abruzzese in passato, Marino ha analizzato il momento dei suoi e ha parlato dei punti di forza della squadra di Zeman. "Dopo il successo contro il Bari siamo soddisfatti sotto tutti i punti di vista – ha detto l’allenatore del Brescia in conferenza stampa –, contro la squadra di Grosso non solo è arrivato il risultato, ma la squadra ha fornito un’ottima prestazione. Adesso, però, serve continuità. Dopo tre ko di fila ritrovare la vittoria è stato importantissimo, perché vincere aiuta a far aumentare l’autostima e l’entusiasmo. I miei ragazzi sono da apprezzare, hanno dimostrato di essere duttili ed elastici perché in pochi giorni si sono adattati a nuove metodologie di lavoro, una cosa non semplice in così poco tempo. Il Pescara? Una squadra con un organico di tutto rispetto, che senza dubbio lotterà per la promozione. Giocano un calcio aggressivo, come di solito fanno le squadre di Zeman. Lui è un allenatore che ha sempre dato un’impronta alle sue squadre ed inoltre è uno di quelli che dice sempre quello che pensa: nel mondo del calcio non succede spesso".

I convocati

Sono 23 i calciatori a disposizione di Pasquale Marino. Indisponibili Checchin, Meccariello e Dall’Oglio, prima chiamata per il giovane Baya. Questo l’elenco completo dei convocati: Minelli, Somma, Machin, Torregrossa, Martinelli, Caracciolo, Lancini, Coppolaro, Ferrante, Lancini E., Ndoj, Cortesi, Andrenacci, Bisoli, Di Santantonio, Furlan, Longhi, Gastaldello, Pelagotti, Rivas, Cancellotti, Baya.

I più letti