Parma, D'Aversa: "Avellino esperto, sarà dura. Servirà equilibrio"

Serie B

L'allenatore degli emiliani ha presentato il posticipo con l'Avellino: "In Serie B può succedere di vincere e perdere con chiunque: dobbiamo cercare di dare ancora di più per vincere, i campani sono esperti"

Dopo la fine della sessione di rifinitura, Roberto D’Aversa ha incontrato i giornalisti nella sala stampa di Collecchio per parlare della prossima sfida che attende gli emiliani, in programma domani alle 15 al Tardini contro l’Avellino: “Avremo di fronte una squadra strutturata e forte fisicamente, con giocatori esperti. Contro l’Avellino sarà quindi una partita difficile, loro concedono pochi spazi: ci vorrà equilibrio, perché le loro ripartenze possono farci male. La vittoria contro l’Entella ha migliorato lo score casalingo. Quella partita è stata importante sotto questo aspetto perché è servita a ricompattare l’ambiente, ma nelle partite precedenti gli episodi non ci hanno aiutato: dobbiamo fare sì che invece gli episodi portino la gara dalla nostra parte. Vogliamo restare concentrati ed equilibrati per portare a casa il risultato pieno”. Ma per il futuro è impossibile fare programmi precisi: “In questo campionato ci sono squadre con valori importanti, che sulla carta partono avvantaggiate per esperienza e per il paracadute alcune squadre, poi certe cose non contano se in campo si va con la giusta cattiveria, per dimostrare di essere più forti di loro. Quello di Serie B è un campionato equilibrato, dove può succedere di vincere e perdere con chiunque: dobbiamo cercare di dare ancora di più per vincere”.

Verso l’Avellino

“Per la formazione di domani devo valutare qualcosa, ho alcuni dubbi, d’altronde quando si fanno tre gare in una settimana ci possono essere delle difficoltà per chi le gioca tutte e tre. Dobbiamo affrontare la partita di domani sapendo che affrontiamo una squadra preparata per affrontare la Serie B e guidata da un allenatore che conosce bene la categoria e ha vinto molti campionati. Noi in casa abbiamo sempre fatto la partita, rispettiamo l’avversario: se pensiamo che sarà una partita facile ci sbagliamo. La difesa al momento è quella tipo? Questo è un reparto che ha fatto bene nelle ultime partite, ma anche all’inizio con interpreti diversi, in questo momento il merito è di tutti. Cerchiamo di sfruttare le caratteristiche di chi va in campo: non dipende tutto dal sistema di gioco ma da come si lo si applica, e dall’interpretazione che viene data in campo” ha concluso D’Aversa.

I più letti