Parma Avellino 2-0, gli emiliani si portano a -1 dalla capolista Palermo. Gol e highlights

Serie B

La squadra di D'Aversa (alla 100esima in panchina tra i professionisti) sblocca la sfida al primo minuto con il gol di Di Gaudio. Nel recupero del secondo tempo arriva il raddoppio di Roberto Insigne in contropiede.

CLICCA QUI PER I RISULTATI E LA CLASSIFICA DI SERIE B

PARMA-AVELLINO 2-0

1' Di Gaudio, 49' Insigne

Il Parma vince in casa con l’Avellino, gli uomini di D’Aversa si portano a quota 20 in campionato dopo 12 partite, a -1 dalla capolista Palermo e con gli stessi punti di Empoli e Frosinone. D’Aversa festeggia con una vittoria la panchina n° 100 nei campionati professionistici italiani, la squadra di Novellino rimane ferma a 16 punti. Ottobre si conferma mese ‘nero’ per l'allenatore dell'Avellino, che da sempre fatica a fare punti in questo periodo dell’anno.

Di Gaudio la sblocca subito

Dopo neanche un minuto dal fischio d’inizio il Parma è gia in vantaggio: Di Gaudio entra rapidissimo in area e batte Radu di destro. Nella prima frazione l’Avellino non riesce a creare pericoli in avanti, soltanto D’Angelo riesce a farsi vedere con qualche iniziativa, troppo timida. Grande ritmo nei primi minuti, poi però le emozioni sono pochissime. Partita dura, con 3 ammoniti e 19 falli. Si poteva immaginare che sarebbe stato un match nervoso, infatti Parma e Avellino sono le squadre che hanno subìto più espulsioni nella Serie B 2017-2018: 3 gli emiliani e 4 i biancoverdi.

L’Avellino non riesce a rispondere

Nella ripresa iniziano subito forte gli ospiti: cross di Marchizza da sinistra, Asencio libero in area colpisce di testa ma Frattali blocca a terra. Al 9’ Novellino fa entrare Bidaoui per Laverone, Avellino con un attaccante in più alla ricerca del pareggio. Dieci minuti dopo biancoverdi pericolosi: cross di Suagher, Ardemagni colpisce di testa ma non trova lo specchio della porta. Al 21’ il Parma sfiora il raddoppio: Calaiò si libera della marcatura di Suagher e conclude, Radu respinge. Passa qualche minuto e Di Tacchio cade in area dopo un contatto: per l’arbitro è simulazione e giallo per il centrocampista. Nonostante i tre cambi di Novellino l’Avellino non riesce a cambiare l’inerzia della gara e crea poco, il Parma si chiude e prova a colpire in contropiede. Padroni di casa pericolosi al 46’, la conclusione di Calaiò però è troppo centrale. Tre minuti dopo arriva il raddoppio, Insigne in contropiede servito da Baraye riesce a superare Radu e il Parma può festeggiare.

I più letti