Salernitana, Bollini: "Sfruttiamo questo grande entusiasmo"

Serie B

L’allenatore della formazione granata presenta la sfida contro il Bari: "Orgoglioso di quanto stiamo facendo, sfruttiamo questo grande entusiasmo ma sempre rimanendo con i piedi per terra. Tante assenze? Faremo di necessità virtù"

Due vittorie consecutive contro Novara ed Empoli, Salernitana mai così in alto in stagione in classifica, formazione granata chiamata adesso all’ennesima prova di maturità: sabato pomeriggio all’Arechi arriva il Bari, una sfida che – in caso di successo – alimenterebbe i sogni della squadra allenata da Alberto Bollini. "Quella di domani sarà una partita particolarmente sentita contro un avversario di spessore, con entrambe le squadre che si trovano in una posizione invidiabile di classifica. Siamo orgogliosi e contenti di quello che stiamo facendo ma vogliamo sfruttare il nostro entusiasmo tenendo sempre ben saldi i piedi per terra. Il Bari è una squadra molto forte che può permettersi delle assenze perché sono ben coperti in tutti i reparti, hanno delle abilità tecniche importanti e non mi faccio ingannare dai punti fatti in casa e quelli fatti in trasferta. Dobbiamo essere bravi a sopperire alle nostre assenze, continuando a proporre le nostre idee di calcio anche grazie al supporto del nostro pubblico che ci ha sempre dato una grossa spinta. Con il Bari lo scorso anno non siamo stati fortunati e domani dovremo essere molto attenti cercando di crearci la nostra fortuna", le parole dell’allenatore della Salernitana alla vigilia del match.

"Tante assenze? Faremo di necessità virtù"

A complicare ancora di più la gara contro il Bari ci sono le tante assenze legate agli infortuni che hanno decimato la rosa a disposizione di Bollini. "Dobbiamo fare di necessità virtù. Oltre alle evidenti assenze in difesa vanno ricordate anche quelle che abbiamo in attacco ma ci prepariamo a superare queste difficoltà da gruppo, con una forte autostima ma anche con delle idee e delle soluzioni come abbiamo già mostrato di saper fare arginando con grande attenzione e praticità una squadra molto forte come l’Empoli. Dovremo fare allo stesso modo contro il Bari, formazione che vanta il secondo attacco del campionato, agendo da squadra e senza mollare mai come abbiamo dimostrato di saper fare in tante occasioni. Dobbiamo continuare a lavorare per migliorare nella gestione della palla e restando sempre in partita anche in funzione di quello che succede durante la gara. E’ un campionato molto equilibrato e sui dettagli si spostano le sorti delle partite", ha concluso l’allenatore della Salernitana.

I più letti