Novara, Dickmann e Moscati: "Contro il Bari per fare punti"

Serie B

Dickmann in conferenza stampa: "Ci dispiace per l'Italia, l'Under 21 è una bella soddisfazione ed il sogno di tutti. Col Bari gara difficile, dovremo farci trovare pronti". Moscati: "Bari squadra forte, ci affronteremo a viso aperto"

Due punti nelle ultime quattro partite, il Novara è in cerca di riscatto ed attende una partita non facile al Piola contro il Bari. Ne ha parlato in conferenza Lorenzo Dickmann: "Abbiamo visto la partita dell’Italia tutti assieme, sappiamo tutti com’è andata a finire e c’è stato dispiacere enorme per tutti – ha dichiarato in conferenza stampa - L’Under 21 è una bella soddisfazione ed è il sogno di tutti, un giorno, poter giocare in nazionale maggiore. Partire dal primo minuto è stata una bella emozione, il nostro inno ha sempre un sapore speciale anche in amichevole; gli Europei di categoria sono un obiettivo a cui a tengo, spero di poter continuare questo percorso. Naturalmente quello che spero per me lo spero anche per Montipò. Molti mi hanno chiesto di lui, ha un valore grande che è sotto gli occhi di tutti. A 3 o a 4? Preferisco fare il quinto ma mi piace anche giocare a 4, darò sempre la massima disponibilità all’allenatore. Io sto bene, dopo un inizio poco semplice ho raggiunto la condizione ottimale totalizzando il minutaggio giusto per stare bene. Sabato ci aspetta una gara difficile e dobbiamo farci trovare pronti, è il momento di tornare a vincere in casa e prendere in mano la partita fin da subito nel nostro stadio; cosa ci è mancato? Mettiamo sempre il massimo in campo per vincere le partite, è chiaro che non è semplice e non sempre ci riusciamo". 

Moscati: "Bari squadra forte, ci affronteremo a viso aperto"

In conferenza stampa è intervenuto anche Marco Moscati: "Nessuno quando arriva in una società nuova è convinto di diventare un punto fermo e avere il posto assicurato, sono contento del momento personale che sto vivendo ma penso prima di tutto al Novara – ha dichiarato - Ho avuto la fortuna di trovare compagni che mi hanno messo subito a mio agio, avere la possibilità di giocare dopo 2 giorni è fondamentale e succede solo in un gruppo che ha grandi valori umani. Ogni partita ha le sue difficoltà, dipendono sempre dagli avversari, dalla loro propensione e dagli spazi che ci concedono. Il Bari è una squadra costruita per lottare ai vertici, ci affronteremo a viso aperto e vedremo chi sarà più forte. Delusione per il Derby? Abbiamo perso una partita importante e diversa dalle altre, è sentita dalla nostra gente e questo ci è dispiaciuto tanto. Dopo una sconfitta è fondamentale rialzarsi subito; a Terni è stata una partita difficile contro una squadra tutt’altro che cattiva, è stato un peccato aver incassato subito il gol del pari; poi c’è stato il calcio di rigore negato a Chajia, è talmente lampante che non ho neanche motivo di commentarlo. In quell’istante ho guardato l’arbitro, ha temporeggiato, stava per fischiare ma alla fine non se l’è sentita, probabilmente si sono resi conto di aver sbagliato, sono esseri umani e può capitare. Nelle ultime due gare non abbiamo creato tante occasioni da gol ma non abbiamo avuto molto successo; nel Derby abbiamo realizzato tanti cross senza mai approfittarne; contro la Ternana abbiamo avuto chance importanti e dovevamo essere più cattivi".

I più letti